AppleNews

Recensione – Affinity Photo: il concorrente di photoshop arriva anche su iOS

95views

Presentata alla presentazione di iOS 11 questa app ha dato alla luce tutte le potenzialità di iPad in abbinato a un software davvero incredibile.

Il nuovo rivale di Photoshop si era presentato già nel Mac App Store e dopo qualche anno di test eccolo uscire anche per iOS e niente meno che nella presentazione del nuovo sistema operativo di iOS, possiamo dire una presentazione di tutto rispetto.

Stiamo parlando del noto Affinity Photo che rappresenta un must have nelle applicazioni di foto editing professionale, Affinity Photo per iPad è compatibile con iPad Pro da 9,7 pollici, 10,5 pollici e 12,9 pollici, iPad Air 2 e iPad 2017. Per ulteriori informazioni visita il sito affinity.serif.com/photo/ipad.

Molte volte abbiamo visto che le software house di applicazioni per Mac portassero il loro lavoro anche nella versione iOS, e la cosa più interessante è che risulta essere la copia esatta. Possiamo affermare che la versione desktop si sia trasferita sull’iPad e su iOS. Tutto ciò è possibile grazie al nuovo motore grafico Metal di Apple; che da modo di ottenere ottime prestazioni e una velocità di esecuzione elevatissima.

Devo subito avvisarvi che stiamo parlando di app di editing professionale, non la semplice app per piccoli ritocchi di foto per mettere poi sui social, per cui dovete capire che state acquistando un’app che renderà il vostro iPad uno strumento professionale. Rispetto ai servizi Adobe da modo di acquistare in versione completa l’app una volta senza aver bisogno di abbonamento, decisamente invitante la cosa.

Non può mancare il pieno supporto ad Apple Pencil, per controlli migliori e precisi nello svolgimento di tutte le operazioni.

Per quanto riguarda tutte le varie funzioni, non voglio mettermi qua ad elencare l’infinità di strumenti in suo possesso, anche perché pure per me è difficile sfruttare appieno questa app che ritengo qualcosa di spettacolare.

A questo link avrete una serie di tutorial per utilizzarla al meglio, mentre qui un video di presentazione.

Importa, modifica ed esporta i file Photoshop mantenendo inalterati regolazioni, effetti e livelli. Affinity Photo per iPad offre il miglior supporto del mercato per i file PSD e tutti i file standard del settore, inclusi i file PNG, JPG, TIFF, EPS, PDF ed SVG.

Panoramica e zoom di immagini live a 360°, con controllo completo di intestazione, pitch e campo di visualizzazione. Puoi anche usare la suite completa di strumenti di Affinity Photo per iPad per apportare e visualizzare le modifiche in tempo reale.

L’interfaccia utente è un’altro punto a suo favore, in quanto potremo raggiungere facilmente ogni strumento ed usarlo senza andare alla ricerca infinita; la sua estrema semplicità rende il tutto più pratico, poi se abbiamo bisogno di aiuto, un pulsante con un punto interrogativo ci verrà in soccorso, tenuto premuto ci darà tutte le informazioni per capire a cosa servono le icone visualizzate su schermo.

Con l’introduzione di iPad Pro, Apple Pencil ed il nuovo iOS 11 possiamo dire che un tablet può sostituire un Mac o Pc anche per lavori come questo. L’abbinamento Affinity Photo e iPad Pro è unico; inizia da una foto, alla sua importazione ed editing fino alla sua esportazione, grazie anche all’integrazione di condivisione offerto da iOS. Utilissima l’integrazione tra app iOS d app per macOS, in quanto potremo iniziare su iPad Pro e finire di lavorare su Mac.

La qualità di Affinity Photo è tangibile fin dai primi istanti che la si usi, non ho mai trovato uno strumento di lavoro cosi professionale per editare le foto. Per non parlare del fatto che basta un acquisto e lo avremo per sempre compresi i futuri aggiornamenti.

Questo ultimo aggiornamento che ha portato considerevoli novità:

  • Supporto della funzione di trascinamento per il nuovo iOS 11.
  • Supporto dei file del nuovo iOS 11.
  • La nuova funzione Pila ora supporta i file RAW.
  • Le nuove funzioni HDR, Unione fuoco, Pila e Panorama ora consentono di trascinare e rilasciare le immagini di origine in iOS11.
  • iOS 11 ora genererà miniature e anteprime per i documenti di Affinity.
  • È ora possibile chiudere i popup interagendo con la tela (ad es. dipingendo). Per chiudere basta un singolo tocco.
  • Nuove voci di menu “Ruota” durante lo sviluppo di immagini RAW.
  • Nuovo selettore “Blocca elementi di livello inferiore” nel Transform Studio (permette di spostare un livello ma non la maschera, ecc.)
  • Ora le guide sono visibili quando si utilizza lo strumento di ritaglio.
  • Quando si eseguono regolazioni HSL, si tiene conto delle regolazioni effettuate su un canale anche durante l’esportazione in una LUT.
  • Miglioramenti relativi all’importazione di PDF.
  • Miglioramenti relativi alla localizzazione.
  • Molte altre piccole correzioni e migliorie.

Affinity Photo è disponibile su App Store al prezzo di 21,99€.

Federico Grigolini
Blogger, podcaster e aspirante sviluppatore. Insomma di tutto e un po'. Il mio amore è la tecnologia e quello che ci gira intorno. La mia citazione : verso la tecnologia ed oltre.... ;)
Translate »