NewsRecensioniTech

Airtame il miglior dispositivo di mirroring

407views

Oggi voglio presentarvi un dispositivo che a mio avviso rappresenta il miglior gadget tecnologico in grado di effettuare il mirroring per l’ambiente lavorativo.

Inizio con il spiegarvi la funzione principale di mirroring.

Questa funzione permette, tramite l’ausilio di una chiavetta opportunamente configurata, di trasmettere tutto ciò che vediamo da un dispositivo (pc, tablet, smartphone) ad un TV o monitor facenti funzioni.

Nello specifico gli ingegneri di Airtame hanno elevato all’ennesima potenza questa cosa fino a permettere di condividere tutto ciò che abbiamo ad esempio sul nostro computer, come la visione dello schermo, presentazioni ecc ecc. Vediamo un breve video di presentazione:

La peculiarità di Airtame sta nel fatto che è possibile collegare da remoto più chiavette, in modo da poter verificare lo stato delle stesse e ad esempio controllare più uffici. Immaginatevi dei centri commerciali o catene di negozi, in cui si voglia fare del marketing, lanciando un video ad un’ora precisa, magari facendo prima pubblicità sui social…

A chi è adatto?

Come abbiamo capito questo dispositivo è adatto al lavoro e alla condivisione, per cui è stato costruito per uffici, organizzazioni, scuole, ecc ecc.

Come funziona?

Collega la chiavetta al tuo TV tramite la porta HDMI e hai fatto metà del lavoro, basta avere una connessione internet e/o WiFi. Per cercare di venire incontro a tutte le tipologie di aziende, Airtame può essere collegata ad un adattatore ethernet (nel caso in cui non avessi reti wireless), utilizza reti sia a 2,4 che a 5 GHz, può essere alimentata tramite adattatore USB micro-USB (la connetti direttamente al pc se ha una USB, oppure tramite un qualsiasi alimentatore con uscita 1 Ampere), supporta VGA o DVI se hai monitor vecchi, ha supporto gratuito e aggiornamenti costanti e anch’essi gratuiti.

Puoi effettuare il mirroring del tuo schermo facendo vedere qualsiasi cosa: siti, posta, presentazioni.  È possibile condividere lo schermo di un computer su più Airtame, funzione molto interessante per centri commerciali.

Puoi decidere chi cosa e quando può vedere l’utente finale, tramite la funzione di controllo remoto.

Altra funzione interessante è quella di impostazione della dashboard, in questo modo puoi decidere cosa sarà visualizzato sia quando stai facendo streaming ma anche in altri momenti, funzione molto utile se la usi in più uffici o in ampi spazi commerciali. Puoi decidere di sincronizzare il tutto tramite l’ausilio di più amministratori e più utenti tutti protetti da password.

Puoi personalizzare la schermata principale, inserendo più contenuti o solamente l’immagine della tua azienda.

Quali dispositivi sono supportati?

Praticamente tutti, PC da Windows 7 in poi, Mac 10.9 (Mavericks) e versioni successive, Chrome 50 e versioni successive, Ubuntu linux 14 e successive.

E’ attualmente in beta il supporto AIRPLAY per IOS, funziona da IOS 9 in poi, Android da 4.2.2 e successivi (attenzione perchè per quest’ultima funzione il mirroring dello schermo su Android non è disponibile).

Cosa ricevo a casa?

Riceverai una pratica scatoletta con all’interno la chiavetta Airtame, un cavetto micro USB, un cavetto per estendere l’HDMI, un alimentatore con adattatore italiano, foglietto con istruzioni minimal.

Come si collega?

Connetti al tuo TV Airtame (tramite HDMI e alimenta il dispositivo da USB o con presa di corrente) e da sito airtame.com/setup scarica l’applicazione per pc oppure scarica l’app per IOS e Android. Da pc fai partire il programma di installazione, ti verrà chiesto di dare un nome al tuo nuovo device e di collegarlo al WiFi (tramite menù a tendina seleziona la rete e inserisci la password). A questo punto ci vorranno veramente pochi secondi di attesa per connetterti al pc e sarà tutto fatto in automatico. Attenzione, è molto probabile che il sistema chiederà un aggiornamento del firmware, fallo anche se la procedura comporterà qualche minuto di attesa, è sempre utile avere le ultime versioni che spesso vanno a correggere bug precedenti o vanno a migliorare stabilità e funzioni.

 

Arrivo finalmente al prezzo, 299 euro per device se lo si acquista fino a due pezzi (con spedizione gratuita), 269 da 3 a 9 pezzi e  249 dai 10 in sù, non molto se consideriamo la miriade di funzioni presenti.

Se non sei ancora sicuro di questo prodotto, hai anche la possibilità di provarlo per 30 giorni, basta prenotarlo dal sito ufficiale (clicca qui per prenotarlo!) , vi arriverà a casa entro 7 giorni (a me è arrivato in 3!).

 

 

 

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »