comunicato stampaNews

Checkpoint Systems dà il via al nuovo Barometro dei Furti nel Retail in Europa

Checkpoint annuncia il nuovo barometro dei furti nel Retail in Europa.

Checkpoint Systems, leader mondiale nelle soluzioni from source to shopper per il settore retail, si appresta a lanciare la nuova edizione del noto Barometro dei furti, che svelerà le ultime statistiche e tendenze sulle perdite nei punti vendita, ed invita i retailer europei a partecipare alla survey con i propri ultimi dati.

Da 16 anni Checkpoint sponsorizza la ricerca che studia e analizza il fenomeno delle perdite nel Retail. Il nuovo studio Retail Security in Europe, che partirà oggi, sarà condotto dai ricercatori di Crime&tech spin-off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e di Transcrime, la società che ha condotto un analogo studio in Italia nel 2017 – Retail Security in Italy.

Lo studio adotta una metodologia innovativa che combina un approccio tradizionale basato sulla somministrazione di un questionario con l’analisi di micro-dati a livello di punto vendita forniti direttamente dalle aziende. I risultati, che saranno resi noti all’inizio del 2019, metteranno in evidenza le ultime tendenze delle differenze inventariali in Europa grazie alla partecipazione dei principali Retailer di 11 paesi (Belgio, Finlandia, Francia, Italia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Russia, Spagna, Svezia e Regno Unito).

Parlando del nuovo rapporto Retail Security in Europe, Fran Zanier, Direttore Marketing EMEA di Checkpoint Systems, ha detto: “Siamo lieti di annunciare il lancio del più grande studio europeo sulle perdite dei punti vendita, che fornirà analisi che aiuteranno i retailer di tutto il continente a definire nuove strategie per affrontare i furti e migliorare la disponibilità della merce. Incoraggiando la collaborazione, crediamo che il settore retail possa unirsi per sfidare le tendenze che stanno influenzando la redditività delle aziende, contribuendo a costruire una consapevolezza comune e condivisa degli ostacoli che oggi limitano il successo e la crescita del settore”.

Il professor Ernesto Savona, amministratore delegato di Crime&tech e direttore di Transcrime, ha aggiunto: “Questa ricerca combina metodi qualitativi e quantitativi per l’analisi della criminalità e della sicurezza nel settore Retail. Grazie ai dati e alle informazioni fornite dalle aziende partecipanti, saremo in grado di migliorare la qualità dell’analisi e di fornire le best practices sulla base di prove più empiriche. Lo studio sarà uno strumento utile per iRetailer, che potranno grazie ad esso monitorare le tendenze in materia di sicurezza, prevenire i furti e, quindi, ridurre al minimo delle perdite”.

Leave a Response

Michele Coladangelo
17 Anni, studente e amante della tecnologia. Amo provare quotidianamente nuovi prodotti!
Translate »