AndroidNewsSicurezza

eelo: i nostri smartphone a prova di privacy!

45views

Cari amici di SocialandTech, a settembre vi abbiamo parlato di un progetto interessante, di un sistema operativo per smartphone fatto per tutelare la nostra privacy: eelo. Oggi abbiamo ricevuto molte news dal fondatore Gaël Duval, leggiamole insieme.Come Lawrence Lessig ha spiegato il 1 ° gennaio 2000, Code is Law !

I sistemi informatici, e più specificamente un certo software e le reti di dati, hanno guidato il modo in cui il mondo si è evoluto di recente. Il software è ora ovunque: in auto, sui treni negli aerei, a casa tua, nelle aziende e nell’industria.

Gli smartphone stanno prendendo il sopravvento sulle nostre vite

Dal 2007, “il software” ha anche preso il controllo delle nostre vite personali: gli smartphone sono diventati i nostri compagni di vita. Ci potenziano con nuove abilità. Ci aiutano a trovare rapidamente le informazioni, ci aiutano con le indicazioni, ci aiutano a comunicare rapidamente e a costi contenuti con altre persone in qualsiasi parte del mondo.

L’era digitale in cui viviamo attualmente è una “nuova era del nuovo occidente”. I pochi che capiscono come funzionano le cose stanno rilasciando prodotti che spesso ottengono un’adozione rapida e massiccia, mentre le persone che sono nate prima del 1998 possono ricordare un mondo in cui Facebook e Google non esistevano.

Gli svantaggi di questa rivoluzione:

  • la maggior parte di ciò che regola il digitale deve ancora essere messo in atto
  • le grandi organizzazioni possono avere molto potere e ricchezza così rapidamente che gli osservatori lo notano quando ormai è tardi

Pertanto i nuovi prodotti e servizi possono crescere senza limiti e spesso le aziende che li producono sono tentate di adottare alcune pratiche discutibili che vanno contro l’interesse degli utenti.

I giganti della rete stanno usando i nostri dati, contro il nostro interesse

Tra questi cattivi comportamenti, possiamo trovare l’enorme sfruttamento di dati personali e aziendali da parte di grandi società come Google e Facebook (pratica altamente discutibile).

  • vendere pubblicità mirata che si basa sulla profilazione degli utenti non è un modello di business etico e implica molti rischi per le persone se tali dati vengono utilizzati per scopi diversi da quelli inizialmente previsti.
  • il recente caso di “Cambridge Analytica” dimostra che tali abusi non solo sono possibili, ma sono diventati una realtà: utilizzando enormi quantità di dati utente, provenienti da Facebook, si potrebbero influenzare i risultati di numerose elezioni in tutto il mondo. Un esempio? Le ultime elezioni presidenziali americane e il referendum sulla Brexit del Regno Unito. Questa manipolazione degli utenti è in realtà contraria a qualsiasi principio fondamentale di una democrazia moderna.
  • Edward Snowden ha rivelato nel 2013 che un’ agenzia di sorveglianza ben consolidata, aveva installato sistemi di intercettazione di Internet in tutto il mondo per registrare e analizzare tutte le comunicazioni di persone e aziende. Una parte di questo programma è stata organizzato con l’aiuto di molti “giganti di Internet”. Questo ci sta portando verso un mondo in cui ci sarà una massiccia sorveglianza individualizzata. Ancora una volta, ciò va contro i principi fondamentali di libertà e democrazia.

Le nuove tecnologie, se usate male, stanno seriamente minacciando le nostre democrazie moderne.

Un mondo totalitario

Oggi i nostri smartphone e gli assistenti domestici continuano a ricevere sempre più dati personali e professionali. In cambio forniscono servizi utili, il che li rende molto interessanti. Ci danno informazioni, suggerimenti semplici e promuovono prodotti commerciali. Hanno anche iniziato a prendersi cura della nostra salute, dando consigli personalizzati su cosa dovrebbe o non dovrebbe essere fatto per preservarla.

Presto, se lasceremo andare le cose come stanno, le grandi società ci diranno chi dovremmo incontrare, cosa dovremmo fare, dicendoci se saremo abbastanza efficienti, o se dovremmo lavorare di più. Ogni parte della nostra vita sarà guidata da questi dispositivi basati su intelligenza artificiale, a beneficio di alcuni interessi privati.

Domani potrebbero installare un software per un’organizzazione totalitaria  a livello globale.

eelo è resistenza

eelo si impegna a fornire telefoni cellulari e servizi web desiderabili che rispettano la privacy dei dati dell’utente. Il sistema operativo eelo non invierà i dati dell’utente a eelo, come la sua posizione, i suoi contatti, la sua agenda, in modo da poterli sfruttare. Gli utenti di eelo saranno in grado di utilizzare i servizi eelo cloud con la garanzia che i propri dati saranno mantenuti privati ​​e archiviati nel modo più sicuro possibile.

Nonostante si spaccino alcuni prodotti e servizi come semplici prodotti di tecnologia, ciò che in molti fanno non è altro che sfruttare dei dati degli utenti. Noi siamo contro un mondo in cui si sfrutterà l’umanità.

eelo è un’organizzazione senza scopo di lucro, nell’interesse pubblico. eelo è un progetto sociale, impegnato per la libertà.

Lotta per la libertà e la democrazia: unisciti a eelo e sostieni eelo !

– Gaël Duval, fondator

 

NOTIZIE DELL’ULTIMO MINUTO:

Recentemente, sono stati aggiunti nuovi dispositivi alle build / e / daily:

Xiaomi Mi 4c
Wileyfox Swift
Samsung Galaxy Note 3 LTE (N9005 / P)
Samsung Galaxy Note 3 (International 3G)
Bordo Samsung Galaxy S6

Puoi scaricare, flashare e provare! E ci piacerebbe sapere dalla tua esperienza!
Ora stiamo supportando 41 diversi dispositivi! E la prossima settimana presenteremo la nostra nuova versione “OREO” di / e /. Aspettatevi molti nuovi dispositivi in più, come Xiaomi Pocophone F1 o OnePlus 5T.

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »