comunicato stampaNewsSocialTech

Estate 2018: tre soluzioni per il perfetto clima domestico

Con l’inizio dell’estate la corretta gestione della temperatura interna di casa diventa fondamentale. Comprare e installare un condizionatore potrebbe non essere sufficiente per avere un comfort perfetto se non viene usato nel modo corretto.

Comunicato Stampa

In passato l’unico modo per controllare il proprio condizionatore era il classico telecomando. Oggi le cose sono cambiate e nell’era della smart home sono presenti sul mercato diversi dispositivi che offrono numerosi livelli di gestione, automazione e personalizzazione del clima domestico con lo scopo di raggiungere il massimo della comodità. Ma come scegliere il dispositivo più adatto alle proprie esigenze? È meglio affidarsi a un telecomando tradizionale universale, a un controller intelligente per i condizionatori o sistemi di controllo dotati di Intelligenza Artificiale che personalizzano il comfort domestico e fanno risparmiare i consumi in bolletta? Ecco una lista di pro e contro per una scelta più consapevole.

Telecomando universale

I plus: si possono controllare tutti i device – tv, sistemi audio, tapparelle e condizionatori ovviamente – dotati di tecnologia a raggi infrarossi, creare programmi personalizzati attraverso la funzione one-touch per avere sincronia di azioni. Ad esempio, il comando “sveglia” potrebbe aprire le tende, accendere l’AC e far suonare la propria canzone preferita.

I minus: l’installazione non è molto semplice, potrebbe essere necessario trovare i codici dei dispositivi e connetterli uno a uno singolarmente per ottimizzarne l’utilizzo attraverso un uso continuo. Inoltre, non sono ancora molti i modelli compatibili con gli assistenti vocali come Google Home. Inoltre, la mancanza dei sensori di l’umidità e temperatura non permette di analizzare le condizioni interne all’ambiente per creare il comfort ideale.

Controller intelligenti

I plus: permettono agli utenti di gestire comodamente il clima domestico tramite app, analizzando anche diversi parametri esterni come, per esempio, l’umidità. Questi dispositivi, quindi, miglioreranno l’esperienza domotica attraverso diverse integrazioni.

I minus: il prezzo è più elevato rispetto ai telecomandi universali ma nonostante rendano possibili integrazioni con la smart home e altre funzionalità, questa tipologia di controller è essenzialmente un classico telecomando per climatizzatori dotato di app per fornire più informazioni; non regolerà il condizionatore automaticamente e non utilizzerà la tecnologia AI per ottimizzare l’ambiente.

Controller intelligenti basati sull’Intelligenza Artificiale

Sistema smart dotato di tecnologia IA per creare il comfort domestico perfetto adatto alle singole esigenze. I plus: raccoglie e analizza i dati di diversi fattori ambientali – temperatura, umidità, luce solare, condizioni meteorologiche, ora del giorno, ecc. – per programmare il climatizzatore che, a sua volta, impara progressivamente le abitudini degli utenti e, combinando tra loro le diverse informazioni, crea un comfort personalizzato. L’installazione è facile e intuitiva e si può tenere traccia di tutti i parametri e delle condizioni di utilizzo dall’app sullo smartphone e di conseguenza ottenere un notevole risparmio in bolletta. I minus: il prezzo leggermente elevato.

 

A quest’ultima categoria appartiene Ambi Climate, prodotto della startup asiatica Ambi Labs. E’ un dispositivo aggiuntivo di climatizzazione per sistemi monosplit e multisplit, che funziona con l’unico scopo di creare le migliori condizioni ambientali per un comfort completamente personalizzato e con un risparmio energetico medio del 30%. È compatibile con oltre 50 marchi e 1.200 modelli di climatizzatori, implementando il controllo da remoto anche sui sistemi che non ne sono dotati, è sufficiente infatti avere dispositivi che si attivano con un telecomando ad infrarossi e il gioco è fatto! Si gestisce tutto tramite app dedicata (iOS e Android) creando profili di comfort personalizzati: si comunica se si ha freddo o caldo e il motore di IA apprenderà l’impatto che i fattori ambientali interni hanno sul singolo utente e regolerà in automatico il climatizzatore. Inoltre, la modalità “Modalità Fuori Casa” permette di ottimizzare i parametri anche nei casi di lunghe assenze dalla propria abitazione.

Prezzo al pubblico: 149 euro

 

Risparmio energetico e comodità assicurate. Serve altro per decidere?!

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »