RecensioniTech

Fitbit Blaze

Fitbit, la leader dei dispositivi indossabili per il fitness, ha da anni messo a disposizione una serie di prodotti davvero interessanti. Il mio primo incontro fu con il Fitbit Surge, diciamo che ero partito da un livello decisamente alto, ma le attese non sono state di certo deluse.

Fino ad oggi di passi Fitbit ne ha fatti davvero tanti dando modo ai propri utenti di scegliere tra prodotti semplici fino a quelli più esigenti, tra gli ultimi modelli abbiamo avuto modo di provare il Fitbit Blaze, un prodotto elegante ma che non dimentica affatto il lato sportivo.

Rispetto ai suoi fratelli si distingue totalmente, visto la sua forma come quella di un orologio ma al suo interno rimane un fitness tracker che può essere separato dalla cassa e dal cinturino. Possiamo dire che tra tutti è quello più pregiato e sofisticato. Si presenta con un cinturino da 25 mm in gomma morbida, resistente e rifinito; quello da noi provato è la versione Gunmetal totalmente nero, davvero elegante. Fitbit, per non farsi mancare nulla, vende separatamente anche altri cinturini, come quello in pelle da 99 euro oppure in metallo da 139 euro; comprensivi di cassa e pulsanti, rinnoverete il vostro Blaze completamente!

img_6207-squashed

 

Nella confezione, ben progettata e apribile con finestra magnetica, troveremo oltre all’orologio, il caricatore a “scatola” (visibile in foto) e manuale.

img_6209-squashed

Appena indossato avvertirete la grande leggerezza e, nelle nostre prove, abbiamo notato che anche a lungo andare rimane piacevole tenerlo al polso, non avremo alcun fastidio. Potrete tenerlo sia per le vostre sessioni di allenamento che anche da tutti i giorni, grazie alla sua eleganza.

img_6211-squashed

Scheda tecnica:

  • Display OLED 1.25 pollici a 16 colori / Touchscreen capacitivo
  • Sensore di luminosità ambientale / Altimetro fino a 8500 metri
  • Cardiofrequenzimetro ottico / Lettura 1 sec in allenamento, 5 sec in attività
  • Vibrazione / Notifiche / Controlli musica / Bluetooth 4.0
  • Riconoscimento attività / FitStar / Monitoraggio sonno
  • Memoria per 30 giorni di totali / 7 giorni di dati al minuto
  • Autonomia di 5 giorni / Resistente schizzi, pioggia, umidità
  • Dimensioni cassa 2.4 x 4.2 cm / Cinturino 25 mm / Peso 43 grammi

img_6208-squashed

La prima grande caratteristica è quella dello schermo, che non rimane sempre acceso (always-on) ma attivabile attraverso la rotazione del polso (non sempre affidabile), un touch sullo schermo o con i tasti fisici. Questa cosa forse è il primo punto debole del prodotto, perché anche nelle sessioni sportive noterete che diventa fastidioso, cosa assai noiosa quando l’ho usato in bicicletta. Lo schermo rimane molto bello e ben visibile anche sotto il sole, si regola automaticamente con la luminosità presente, ed è a colori. Abbiamo la possibilità di personalizzarlo con varie watchfaces dedicate all’attività fisica, completo supporto alle notifiche Android/ iOS, connettività bluetooth 4.0 (connessione continua) e controllo della riproduzione musicale.

img_6210-squashed

L’interfaccia, come sul Surge, è gestita con il touchscreen e con il tasto fisico per tornare indietro, con uno slide dall’alto al basso entreremo nella gestione della musica e se attivare/disattivare le notifiche. I due pulsanti sulla destra servono invece durante le attività.

Venendo ad un altri punti deboli, manca il GPS e non è subacqueo ma resistente agli schizzi, Fitbit raccomanda di non usarlo sotto la doccia e non lavarlo sotto il rubinetto; la modalità GPS usata è quella dello smartphone per registrare il tracciato, statistiche su distanza, velocità.

img_6299-squashed

Blaze supporta le notifiche come gli avvisi di chiamata dai numeri in rubrica o da Skype, SMS, Skype, WhatsApp, avvisi da calendario, promemoria etc… Può anche criptare l’invio dei messaggi per sicurezza. Per rivedere tutte le notifiche sarà sufficiente uno swipe dal basso verso alto. L’app è davvero completa e ben fatta, possiamo attivare a schermo fino a 7 attività attuabili, se avviare una sessione FitStar (quasi un personal trainer potremo dire), insomma avete davvero un sacco di possibilità di regolazione. Potete ottenere una lista completa sul sito fitbit. Tutti gli avvisi sono percepiti attraverso vibrazione, per niente invasiva, e precisa in coincidenza con quella ricevuta su smartphone.

img_6301-squashed img_6300-squashed

Nella parte inferiore il Blaze possiede un sensore cardio ottico, davvero preciso e veloce (Fitbit consiglia di allacciare stretto il cinturino per avere una maggiore precisione). Avremo durante gli allenamenti una lettura al secondo; durante il monitoraggio giornaliero si aggiorna ogni 5 secondi. Il sensore andrà automaticamente in standby quando vi togliete l’orologio.

img_6210-squashed

Un dato importante a favore di Fitbit Blaze risiede nell’autonomia, possiamo fare tranquillamente 5 giorni, ovviamente dipende anche dall’uso che se ne fa, ma usandolo con alcune notifiche sono rimasto del tutto soddisfatto. La carica richiede da un’ora e mezza quasi due, non criticabile, ma che vede nel caricatore una leggera scomodità; inserire la parte centrale del tracker nella “scatoletta” di ricarica non è proprio il massimo.
img_6302-squashedimg_6303-squashed
Fitbit Blaze è un sicuramente un ottimo fitness tracker, che mette insieme due realtà in una: lo sportivo ed il tecnologico, ma forse non al meglio. Da una parte lo sportivo esigente troverebbe qualche limitazione dettata anche dalla mancata possibilità di collegare una fascia cardio, niente GPS e dall’altra quella del tecnologico che però chiede una maggiore interazione con le notifiche.
schermata-2016-12-07-alle-22-14-38-squashed
Quello da elogiare è sicuramente un software che con il tempo si è evoluto tantissimo, facile da usare e sensori e strumenti per calcolare bene le attività previste. Buono anche ilFitStar, esclusiva ben integrata e comoda rispetto alle apps simili per smartwatch. L’autonomia è ottima e la personalizzazione esterna con i cinturini è un altro must.

Fitbit Blaze costa 229,99 euro su fitbit.com, su Amazon parte in sconto da 199,99€, mentre la versione Special Edition che abbiamo provato parte da 229,99€ dal sito Fitbit, disponibile anche in Rosa/ Oro.

1 Comment

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »