Tech

Fitbit Charge 2, non solo nuovo look

Dopo aver provato il Fitbit Blaze ed Alta eccoci di nuovo qua per darvi un giudizio sulle nostre prove fatte anche sul Charge 2; che come i suoi altri fratelli presenta un design elegante e linee curate.

Charge 2 è un’evoluzione del Charge HR, che ha regalato il vero successo a Fitbit nel mercato degli activity trackers. Oggi possiamo dire che la rinnovazione è avvenuta con successo!

Charge 2, che non è affatto uno Smartwatch, presenta il classico display di colore nero con un cinturino in gomma nera, con possibilità di essere intercambiato. A differenza dell’Alta, il bracciale torna ad essere con il classico aggancio a cintura, molto confortevole.

Il display OLED permette la visualizzazione delle informazioni in maniera chiara e dettagliata anche sotto la luce del sole, mentre al buio risulta un po’ fastidioso visto l’eccessiva illuminazione. Il pulsante laterale permette la gestione delle varie funzioni mentre con un doppio tap o ruotando il polso il display si attiva. Nelle varie prove effettuate posso dire che rispetto a Blaze ed Alta ho notato una maggior precisione per attivare lo schermo ruotando il polso.

Tutti gli avvisi sono segnalati attraverso vibrazione, oltre a quelli relativi al bracciale (gestiti tramite App), avremo Sveglia, SMS e Calendario, ma delude il fatto che non sono presenti avvisi per app terze WhatsApp e Telegram. Caratteristica interessante rimane la possibilità di cambiare cinturino (3 misure), da quelli in gomma a quelli in pelle, fino a due versioni special edition.

Nonostante il cambio dei cinturini, il device non può essere immerso in acqua o farci la doccia, ma resiste a schizzi e sudore.

Per quanto riguarda l’applicazione, scaricabile gratuitamente per iPhone, Android, Windows Phone, da modo di controllare tutte le attività, le quali sono conservate nel cloud di Fitbit e consultabili anche da browser. Il sistema Fitbit è molto potente e accurato, ormai ha anni di esperienza alle spalle. Inoltre grazie al rilevatore di battiti cardiaci avremo un controllo dettagliato del battito del cuore e, sempre attraverso app, visualizzeremo lo stato e la qualità del sonno. La nuova modalità “Respiro”, esclusiva di questo modello, fa si che il display inizi a dare indicazioni sulla respirazione mostrando l’attività del corpo; un esercizio di 2 o 5 minuti.

Che dire quindi, un’app ben curata e organizzata, design del Charge 2 semplice con la possibilità di cambiare cinturini per varie situazioni e dei rilevatori precisi, ne fanno un amico davvero affidabile. La batteria dura per circa 5 giorni e la ricarica avviene in 2 ore.

Il costo sul sito è di 159,99€ (con cinturino in gomma) o 189,99 con cinturino Special Edition. Il cinturino in pelle è acquistabile a 69,99€

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »