NewsTech

Google lancia App Sign Language Interpreter Per Videoritrovi, aggiunge funzioni di accessibilità per Gmail, Drive e Chrome

Google ha annunciato di aver aggiunto una serie di servizi dedicati ai disabili in  Drive Chrome, Chrome OS, Gmail che dovrebbero  rendere l’uso delle varie applicazioni  un po’ più facili da usare per i non vedenti e gli utenti ipovedenti. Inoltre, Google ha anche lanciato un nuovo linguaggio fatto di segni e scorciatoie da tastiera per i non udenti e ipoudenti, oltre a coloro che non possono utilizzare il mouse.

ear

Chrome OS dispone ora di una nuova funzione, denominata “text-to-speech voce” (disponibile solo in inglese al momento).  Gmail invece ha una nuova interfaccia di navigazione e tasti di scelta rapida che utilizzano lo standard HTML5.

Secondo Google, si accede più velocemte a Drive utilizzando la tastiera. In Documenti, Google scrive:

E’ possibile accedere alle funzioni utilizzando la tastiera, con un nuovo modo di cercare le opzioni di menù e barre degli strumenti. Nuove scorciatoie da tastiera e miglioramenti  sono stati introdotti.

La versione stabile di Chrome include ora il supporto per l’API Speech Web, in modo che gli sviluppatori possano integrare il riconoscimento vocale nelle loro applicazioni.

Per quanto riguarda l’interprete nei videoritrovi ( Hangout ) , Google dice che permetterà a coloro che preferiscono la lingua dei segni di “invitare l’ interprete virtuale che permetterà parlare e firmare per loro durante luoghi di ritrovo.” Il video in diretta  sarà sempre visibile in alto a destra della finestra.

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »