NewsTech

Heroes Prize Competition Premiazione delle startup vincenti

44views

Techforgood, la tecnologia a supporto dei bisogni sociali, è stato il refrain della prima edizione dell’Heroes Prize Competition nell’ambito di HEROES, meet in Maratea.

Primo premio alla barese dbGLOVE di Nicholas Caporusso, premiata per l’utilità e l’inclusività. Si tratta di un dispositivo indossabile che permette ai non vedenti e non udenti di ricevere messaggi dal mondo esterno senza alcuna mediazione. Il sistema si avvale di un guanto che trasforma gli input provenienti dal movimento in messaggi ricevuti da un dispositivo mobile.

Secondo classificato è Michele Cesario con la sua Comehome, la piattaforma che permette di organizzare e partecipare agli eventi in casa più interessanti. Terza classificata Artys, operante nella prevenzione dei rischi ambientali, gestione di eventi meteorologici intensi, miglioramento della mobilità urbana e della sicurezza, e qui rappresentata da Andrea Caridi. In quarta posizione, Francesco Dulio per StayActive, un piccolo dispositivo che si collega allo smartphone e che permette di valutare la propria postura ricevendo anche le giuste correzioni. A seguire JustKnock! di Marianna Poletti, la piattaforma online che rivoluziona il modo di trovare lavoro, inviando idee al posto del curriculum.

Alla prima classificata, il riconoscimento di 14.500 euro in beni e servizi messi in palio da HEROES, Banca Popolare di Bari, e Aruba Cloud. Per le altre in classifica, i premi messi a disposizione grazie alla collaborazione con Aruba Cloud e Microsoft: voucher in servizi cloud di valore compreso fra i 100 e i 500 euro, un Health Check tecnico e un incontro con gli esperti di GrowITup, l’iniziativa nata dalla collaborazione tra Microsoft e Fondazione Cariplo per promuovere l’innovazione digitale e la collaborazione tra le grandi imprese e le startup.

Il premio di Little Genius, consistente in 5.000 euro in beni e servizi, è andato invece all’israeliana Keepers, attiva nel campo del cyber bullismo.

La digital transformation è un’opportunità di innovazione, crescita e occupazione solo se parte dai territori, dalle realtà imprenditoriali che vivono il tessuto sociale ed economico locale” è il messaggio diretto alle startup finaliste da Pier Luigi Dal Pino, Direttore Centrale relazioni istituzionali ed industriali Italia ed Austria per Microsoft.

La competizione ha riguardato 47 idee d’impresa nazionali e internazionali, coinvolte nei giorni dell’evento in sessioni all’ultimo pitch. Nella fase finale le 5 finaliste hanno partecipato a un pranzo molto particolare con le famiglie marateote, invitate a esprimere il loro giudizio. Il loro parere è stato poi unito a quello della giuria qualificata per la definizione del risultato finale.

Hanno partecipato alla cerimonia, tra gli altri, Juan Manuel Revuelta, Direttore Generale Finnova, e Pier Luigi Dal Pino, Direttore Centrale relazioni istituzionali ed industriali Italia ed Austria per Microsoft. Presenti anche il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella e il Sindaco di Maratea Domenico Cipolla.

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di tecnologia sempre in cerca di qualcosa di nuovo da provare. Twitta come se non ci fosse un domani. :-)
Translate »