NewsSicurezza

Hidester VPN, sicura, privata, veloce!

47views

Oggi voglio parlarvi di un servizio denominato VPN, di che cosa si tratta? Vediamolo in questo articolo.

Iniziamo da la sigla, VPN, vale a dire Virtual Private Network, che tradotto in italiano suona come un Rete Virtuale Privata. 

Si tratta di un servizio che mette un”paletto”in mezzo tra te che sei connesso e tutto ciò che fai in internet. Solitamente questo paletto è un server che è situato in qualsiasi parte del mondo che può essere criptato ed utilizza un sistema per instradare le connessioni in modo sicuro.

Da questa breve spiegazione, possiamo capire che una VPN spesso è stata usata in zone di guerra, dove internet poteva essere limitata da determinati regimi. Oggi può essere utilizzata per  avere una protezione completa nel web, non essere monitorati, o magari avere accesso libero a dati bloccati.

Ora che sappiamo di cosa si tratta e come la possiamo utilizzare, vediamo il mercato cosa ci propone.

In questi giorni sto testando Hidester VPN. La trovo molto comoda da utilizzare vista l’interfaccia molto semplice da utilizzare e la velocità con la quale l’ho configurata. L’interfaccia per Windows si presenta come un piccolo box (che può essere minimizzato fino a scomparire per poi essere richiamato dalla barra in basso a destra).

Per prima cosa dobbiamo recarci sul sito di Hidester  e registrarci. Abbiamo la possibilità di acquistare differenti pacchetti che costano veramente poco, abbiamo vari tagli che oscillano da 4,2 a 6,7 euro al mese ed utilizzarli su 5 dispositivi in contemporanea.  Scelto il pacchetto, scarichiamo il client (disponibile per Windows, Mac, Linux, iOS e Android).

L’interfaccia è veramente semplice e pulita:

In questo caso ho scelto la colorazione scura, ma è possibile anche settare il tutto con quella chiara.

In apertura immettiamo le nostre credenziali e poi scegliamo il server che vogliamo utilizzare in base alle sue prestazioni. A questo punto scegliamo il protocollo che più è interessante per noi. Qui abbiamo la possibilità di scelta tra Open VPN (è un protocollo ampiamente utilizzato che trasferisce tutto il traffico in un singolo tunnel. Funziona bene in aree o reti che non praticano la censura), Camo WEB( è un protocollo Hidester che attiva il traffico web attraverso diversi tunnel crittografati. Questo protocollo è usato per la navigazione web in aree con censura. La sua modalità intelligente opzionale consente di accedere direttamente ai siti Web locali) e Camo VPN (è la versione di Hidester di OpenVPN che funziona attraverso firewall restrittivi. È progettato per aree con censura. Questo protocollo è il migliore per l’alta privacy, il contenuto geo-bloccato e il download di torrent).

All’interno della configurazione possiamo settare moltissime cose, tra cui i DNS, i Proxy, bloccare una porta predefinita, spegnere la connessione se per qualche motivo la VPN viene interrotta e molto altro.

Mentre la protezione online è attiva, è possibile per i nostri utenti modificare il proprio indirizzo IP in un solo clic, ciò per consentire lo sblocco di qualsiasi sito Web in qualsiasi momento.

Una volta settato il tutto, la connessione è veramente fulminea e non ho trovato problemi. L’azienda è talmente sicura del suo servizio che l’utente ha la possibilità di essere rimborsato dopo 7 giorni.

Qui di seguito alcuni screnshoot relativi al box di configurazione:

Nell’interfaccia di configurazione abbiamo anche dei comodi tools: What is my IP, DNS Leak Test e WebRTC Leak Test.

Dopo alcuni giorni di test, penso che Hidester VPN sia un ottima soluzione VPN, sicura ed affidabile. Per maggiori informazioni, vi consiglio di consultare il sito ufficiale del produttore.

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di tecnologia sempre in cerca di qualcosa di nuovo da provare. Twitta come se non ci fosse un domani. :-)
Translate »