Tech

I prossimi hard disk saranno liquidi!

Se vi dicessimo che in un futuro molto prossimo, potremmo avere un hard disk delle dimensioni di un cucchiaino e con contenuto liquido da 1 TB? Sembra fantascienza, ma presto sarà realtà.

Hdliquido

 

I ricercatori dell’ Università del Michigan e di quella di New York, stanno facendo delle simulazioni con memorie che utilizzano nanoparticelle sospese in un liquido. Questi cluster di particelle sono in grado di memorizzare più dati di convenzionali hard disk. Gli ammassi di particelle funzionano un po ‘come Cubi di Rubik, riconfigurandosi automaticamente, in modo che ogni cluster di memoria possa essere collegato ad una sfera centrale che a sua volta può avere quasi otto milioni stati unici,il che equivale a 2,86 byte di dati. Il sistema funziona quando le nanoparticelle sono attaccate ad una sfera centrale. Quando la sfera è piccola, le singole particelle sono intrappolate una accanto all’altra in una certa posizione,memorizzando i dati . Se la sfera è un po ‘più grande, possono essere riconfigurate per memorizzare informazioni diverse. Il team ha creato un gruppo che coinvolge quattro particelle su una sfera centrale, tutte i fatte di polimeri. Riscaldando il liquido, le sfere si espandono e le particelle potranno riorganizzarsi in modo prevedibile. Anche se i cluster di quattro particelle hanno solo due configurazioni distinguibili, il piano è quello di creare cluster con molte più particelle. Per far diventare realtà  i dischi rigidi liquidi, la squadra ha bisogno di trovare un modo per bloccare i grappoli nelle forme giuste attraverso uno spazio dedicato per poi leggere i dati di nuovo con facilità, questa è la prossima grande sfida.

(fonte)

Leave a Response

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di comunicazione e brand reputation. Con Consulenze Leali mi occupo dei piccoli e grandi problemi quotidiani delle PMI.
Translate »