AndroidApple

iKlip Grip l’asta completa per i selfie e non solo

IK Multimedia che produce la celebre linea di interfacce audio iRig (e non solo) e che già si è cimentata con successo nei suoi supporti da tavolo o da asta microfonica per iPad e iPhone, presenta una soluzione originale e dal design “made in Italy” che rappresenta una evoluzione ed un allargamento del concetto introducendo comodità d’uso e versatilità.

iKlip Grip diverge un po dal campo di IK Multimedia ma lo fa sicuramente con stile in questa “comunemente” chiamata asta per selfie.

Il prodotto accomuna il suo collaudato sistema di aggancio iKlip, che permette una rapida collocazione del telefono in un sistema a morsetto coaudiovato da molle ad un supporto per una buona presa che si trasforma in un cavalletto.

IMG_8691

La confezione, sempre molto completa e ben progettata come ormai ci ha abituato IK Multimedia, è composta al suo interno da il supporto smontato nelle sue parti e a primo acchito notiamo che non si tratta del solito sistema in metallo cromato telescopico ma di un elemento di base che si apre a treppiede su cui possiamo montare tramite una estensione da avvitare, l’elemento tubolare nero che ci permetterà di allontare lo smartphone dalla base.

128766-md-27781-iKlipGripPackage

 

In testa al supporto in versione corta o allungata andremo a montare una sfera che porta una vite standard (con il passo dei cavalletti per macchina fotografica: UNC da 1/4”) e che andrà stretta con un sistema a boccola per regolare orientamento e inclinazione. E’ proprio questa sfera uno degli elementi caratteristici del supporto perchè grazie a questa e alla scanalatura su un lato dell’attacco si può angolare lo smartphone (o come vedremo, anche una fotocamera tradizionale) per riprese macro o direttamente sul piano di appoggio.

In testa alla sfera possiamo avvitare il sistema di aggancio iKlip, realizzato come per altri modelli di IK, con due solide molle, e su questo installare il nostro telefono con o senza custodia (ho utilizzato un iphone 6 plus con cover sottile senza problemi). L’asta aggiunge una distanza di 50 centimetri tra voi e l’iPhone.

Il passaggio da semplice “bastone” a treppiede è molto semplice grazie alle cerniere nella parte bassa del supporto che aprono in tre parti la parte bassa sagomata e “gommata” esternamente per un’ottima presa ed internamente per evitare lo scivolamento sul piano d’appoggio (unica pecca avrei utilizzato una chiusura per bloccare le gambe senza lasciarle libere quando chiuse). Potremmo montare anche una fotocamera compatta sulla vite standard e orientarla secondo le nostre necessità.
Se chiudiamo il cavalletto questo si trasforma in supporto di stabilizzazione per le riprese con piccole fotocamere o videocamere.

iKlipGrip-550x337

Le foto possono essere scattate grazie al telecomando bluetooth incluso nella confezione. Il telecomando si alimenta con delle batterie CR2032 a bottone, una delle classiche circolari ad incastro da 3V che si vedono. Il laccetto integrato associato è davvero molto curioso: ad un estremità, distaccabile dal resto del laccio tramite un piccola chiusura, è possibile attaccare il telecomando; dall’altra è possibile legare qualsiasi altro oggetto.

Il telecomando ha due pulsanti, una A e una B, rispettivamente per iOS e Android. Una volta effettuato il paring basta premere la A/B per scattare foto o registrare video con qualsiasi app. Quando non serve basta spostare il pulsante su off posto di lato.

IMG_8698

Il iKlip Grip ha davvero una grande versalità legato ad un peso estremamente leggero. Potete sbizzarrirvi nel comporre le alternative che volete per rendere al meglio questo prodotto, oltre alla possibilità di integrare alcuni pezzi a stand per fotografi professionali oppure legare direttamente al Grip una fotocamera.

ikm-iklip-grip_3

Le uniche pecche possono essere formate dalla poca lunghezza del braccio in modalità estesa ed assenza di una borsetta da viaggio per trasportare il tutto. Ovviamente con in tutte le aste la maggior lunghezza del bastone va di pari passo con la poca stabilità del telefono nella presa.

Il costo è di 59,99€, altino ma ha dalla sua una estrema versatilità e qualità. Non lasciatevelo sfuggire.

 

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »