Aiuti alle AziendeNewsSocialStartUp

Leonardo Di Chiara e la sua aVOID Tiny House

Oggi vi parliamo di Leonardo Di Chiara, un giovane archietetto 27enne e ingegnere Italiano, laureatosi con onore presso l’università di Bologna.

La sua attività si concentra nel campo dell’architettura mobile, esplorando ed applicando le possibili combinazioni all’interno della struttura urbana esistente. Nel 2017 è stato invitato al TinyHouse University di Berlino in qualità di membro del consiglio di amministrazione e, sempre nello stesso anno ha progettato e costruito la Tiny House per eccellenza, coordinando un team di 9 persone e più di 30 sponsor tra le più famose aziende Italiane ed estere.

Chiamata aVOID, è la casa mobile più piccola mai costruito in Italia. Uno spazio di soli 9m² dotato di ogni comfort necessario per la vita di tutti i giorni e adatto per le nuove generazioni di nomadi urbani. La Tiny House rappresenta un vero e proprio stile di vita, caratterizzato da una forte adesione ai principi minimalisti, al movimento “less is more” e alla sostenibilità interna della casa, che ricorda un “vuoto”, da cui il nome inglese “Void”, essa si presenta come un’unica stanza grigia sviluppata in senso longitudinale e senza alcun arredo. Attraverso l’apertura di dispositivi specifici a parete, lo spazio si evolve orizzontalmente e si trasforma, soddisfando tutte le funzioni più comuni di una casa accogliente.

Passiamo all’arredamento:

  • Il letto è reclinabile, a seconda della necessità singolo o doppio, può essere utilizzato anche come divano in combinazione con due poggiapiedi su ruote.
  • Troviamo un tavolo pieghevole, che si trova all’interno della parete, il letto può anche servire come un panchina per ospitare fino a 6 persone per cena.
  • Una scala a scomparsa consente l’accesso al terrazza, l’angolo più suggestivo per sentirsi pienamente cittadini del mondo.
  • I dispositivi interni sono attivati ​​dai meccanismi Häfele, grazie al quale, in pochi secondi, la camera da letto diventa un salotto.
  • Il bagno si trasforma in un confortevole monolocale e la cucina in un piano di lavoro.

Chiudendo tutti gli arredi l’intera superficie della casa è ancora una volta disponibile per feste con gli amici, sessioni di yoga, fai da te o semplicemente godersi il vuoto spazio per la meditazione.

La casa è stata costruita, pensando al modello americano “Lodge”, e consiste in una struttura del telaio in legno assemblata ed ancorata ad un rimorchio in acciaio con quattro ruote.

Passiamo alla parte tecnica:

La Tiny House misura 5,10 metri in lunghezza, 2,53 metri di larghezza e 4 metri in altezza, secondo queste dimensioni la Tiny House è conforme al codice stradale e possono quidni essere trasportate in macchina senza speciale autorizzazione.

L’isolamento è stato realizzato in fibra di legno e rivestito con lamiera metallica, garantendo un’elevata prestazione termica. Il grande Schüco permette non solo lo spazio vitale di essere completamente aperto verso l’esterno, ma assicura anche una notevole quantità di luce solare quando esposto a sud, che ha una effetto positivo sulla autosufficienza energetica, anche durante la stagione fredda. La piccola casa è anche dotata di pannelli fotovoltaici con accumulatore, ventilazione meccanica controllata, sistema di riscaldamento tramite pannello infrarosso a basso consumo energetico.

Il primo viaggio di innaugurazione è stato quello dall’Italia a Berlino nell’agosto 2017 per partecipare alla mostra Campus Bauhaus, un temporaneo villaggio sperimentale ospitato all’interno del Bauhaus-Archiv/Museum of Design. aVoid è il protagonista indiscusso di un tour dimostrativo, con l’obbiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica della Tiny House, al momento le città attraversate sono state Monaco di Baviera, Ulm, Roma, Milano, Parma, Holzhausen (Silicon Vilstal), Zurigo, Stoccarda, Wolfburg, Postdam e Berlino.

Da poco Leonardo ha iniziato un periodo di “Test-Living” all’interno della casa, della durata di 4 settimane. Potete seguire i suoi spostamenti e news tramite il suo account Instagram: @leonardo.di.chiara – www.instagram.com/leonardo.di.chiara/

Speriamo che Leonardo arrivi al suo obbiettivo, augurandogli il meglio che possa avere.

Ora vi lasciamo con delle fantastiche foto

Brand&Models
https://www.volkswagenag.com/en/news/stories/2019/02/when-the-touareg-tows-a-house.html

 

Leave a Response

Fabio Guerrera
Appassionato di sicurezza informatica, analisi dati, ruolo gestionale e di acquisizione clienti tramite il Digital Marketing e Growth Marketing! Il classico cacciatore di teste!
Translate »