LinuxNews

Librem 5 lo smartphone con Linux che difende la tua privacy

101views

Dopo il quasi flop di Ubuntu Phone, un’altro dispositivo con presinstalato Linux, sembra affacciarsi nel panorama degli smartphone, sto parlando di Purism Librem 5.

Alcuni linuxiani penso che in questo momento stiano già fremendo, sappiate infatti che la campagna di crowdfunding è stata un successo, ha infatti ottenuto 1,5 milioni di dollari, traguardo ambizioso raggiunto con estrema facilità. Perchè questo progetto, almeno sulla carta, sembra progredire più spedito del precedente?

Per prima cosa dobbiamo dire che l’azienda e il movimento che gravitano dietro a questo progetto, nascono da lontano da Pure OS una distro di Linux facile da usare e incentrata sul rispetto della privacy, alla sicurezza e naturalmente alla libertà dell’utente. Con questa filosofia nasce Librem 5, il primo device con IP nativa che utilizza una comunicazione criptata end-to-end.

Di seguito le caratteristiche tecniche:

  • Schermo da 5 pollici
  • CPU i.MX6 o i.MX8
  • GPU Vivante (con driver etnaviv)
  • 3GB LPDDR3 di RAM
  • Memoria eMMC da 32 GB
  • Slot MicroSD
  • Telecamere anteriori e posteriori (ancora non ci sono dati al riguardo)
  • Jack 3.5
  • Compatibile con reti LTE

I rumors in rete danno il prezzo di vendita a 599 dollari per questo smartphone che potrebbe essere commercializzato ad inizio 2019.

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di tecnologia sempre in cerca di qualcosa di nuovo da provare. Twitta come se non ci fosse un domani. :-)
Translate »