Aiuti alle Aziendecomunicato stampaNewsTech

PartnerShip tra Gruppo Finiper e Checkpoint Systems per la gestione del retail strategica e all’avanguardia

48views

Il Gruppo Finiper si affida a Checkpoint Systems per una gestione del retail strategica e all’avanguardia.

Il progetto, nato dalla partnership, offre soluzioni connesse per garantire all’insegna GDO “Iper, La grande i” una tecnologia di supporto alle strategie di marketing e di crescita del business globale. Testato con successo nell’ipermercato di Savignano sul Rubicone, il progetto verrà esteso entro il 2019 a tutti i punti vendita del retailer.

Dalla collaborazione tra Iper, La grande i e Checkpoint Systems nasce il progetto ”Connettività”, una soluzione tecnologica integrata, personalizzata e all’avanguardia, che migliora la sicurezza dei punti vendita dell’insegna. E aggiunge alla formazione del personale Iper la possibilità di analizzare i dati relativi al flusso dei clienti che tutti i giorni transitano nei pdv, pianificando così azioni mirate per ridurre le differenze inventariali e migliorare la protezione delle merci.

L’esigenza di Iper era quella di avvalersi di un nuovo sistema di protezione implementando l’impianto di controllo già esistente, con l’introduzione della segnalazione immediata agli addetti alla sicurezza del pdv in caso di furto o manomissione delle merci.

Il progetto ha preso il via con un test effettuato nel punto vendita di Savignano sul Rubicone, tra i più grandi dell’insegna GDO per dimensioni e fatturato. “Inizialmente ci era stato chiesto un miglioramento e potenziamento del sistema e della tecnologia installata a livello di barriera antitaccheggio” – ha dichiarato Davide Giunta, Key Account Manager di Checkpoint Systems. “Strada facendo abbiamo proposto un sistema di soluzioni più complesso e scalabile, integrato e customizzato, che si allinea al nostro trend tecnologico”.

Nell’ottica di una strategia complementare di sicurezza e marketing, Iper ha scelto di implementare gli applicativi software Smart Analytics e Smart Counter. Il primo raccoglie e analizza i dati storici dei sistemi di sicurezza installati, il secondo rileva i flussi d’ingresso e fornisce indicazioni di sicurezza e dati statistici sulle affluenze dei clienti in relazione alle vendite.

In merito al valore aggiunto delle tecnologie per la raccolta di insight legati ai sensori e al potenziale di crescita del business globale, Claudio Rapizza, direttore dell’ipermercato di Savignano sul Rubicone dichiara: “Il contapersone ci permette anche di conoscere il tasso di conversione fra clienti e fatturato e il rapporto preciso legato sia allo scontrino, sia alla presenza effettiva delle persone”.

A questi applicativi si è aggiunto il servizio Checkpoint Smart Control che prevede la chiamata in teleassistenza quotidiana, su base oraria, dalla centrale operativa verso gli impianti per verificarne il funzionamento e il monitoraggio. Nel momento in cui si riscontra un’anomalia, il responsabile sicurezza del punto vendita viene avvisato e il personale è sollevato dall’incombenza della verifica dell’impianto.

Checkpoint Systems ha organizzato anche dei corsi di formazione che hanno migliorato il livello di competenza degli addetti alla sicurezza di Iper nella gestione dell’impianto.

Il progetto “Connettività” si caratterizza per la riduzione delle differenze inventariali e garantisce libero accesso dei prodotti e libera vendita; prevede inoltre la possibilità di avere delle referenze di magazzino già etichettate. “Questo sistema fa sì che il prodotto non subisca taccheggi e che l’identità visiva del brandnon venga alterata da etichette o collari” afferma Christian Visani, Responsabile della Sicurezza dell’ipermercato di Savignano sul Rubicone.

È prevista inoltre l’implementazione di nuove tecnologie e sensoristiche ad hoc, volte a migliorare la sicurezza in ogni punto cassa e a monitorare il comportamento di acquisto negli ipermercati.

Il successo del test ha portato alla decisione di integrare ed estendere le soluzioni Checkpoint Systems nei 27 punti vendita Iper, La grande i entro il 2019, con l’intento di attivare anche tecnologie di analisi-dati che siano in grado, tra l’altro, di fornire alla Direzione Sicurezza Iper informazioni quantitative e statistiche per fini strategici.

***

Le soluzioni integrate Checkpoint Systems nel dettaglio.

L’installazione ha utilizzato antenne antitaccheggio G10 completamente in plexy, assieme a tecnologie Hyperguard anti ORC (Organized Retail Crime) ed EVOLVE-Store, entrambe inserite in un progetto strutturato di sicurezza che ha coinvolto tutti gli attori in gioco. Al centro della soluzione c’è la piattaforma EVOLVE Store di Checkpoint che remotizza i dati di tutti i device installati sul punto di vendita su una App rendendo ogni apparato parte di un sistema interconnesso e gestibile da remoto. Il modello G10 è un’antenna connessa alla rete, quindi completamente gestibile e teleassistibile da remoto; immediatamente dopo l’installazione si aggiunge una antenna dedicata al rilevamento delle borse schermate in ingresso. Sostanzialmente l’antenna non produce alcun allarme visivo, ma emette una notifica silente sullo smartphone fornito in dotazione del personale di sicurezza, avvisando del sospetto ingresso di una borsa schermata. L’interazione efficiente tra i sistemi di sicurezza e il personale dell’ipermercato ha confermato in pieno le aspettative del committente, in particolare i benefici per un punto sensibile come la zona di cassa, dove è operativo il Panic Button attraverso la piattaforma EvolveStore di Checkpoint Systems. Il fatto di aver istituito dei pulsanti, che in maniera diretta informano del problema l’addetto alla sicurezza via tablet o smartphone, accorcia i tempi di intervento e quindi di risoluzione.

Michele Coladangelo
16 Anni, studente e amante della tecnologia. Amo provare quotidianamente nuovi prodotti!
Translate »