News

Passaporto elettronico e impronte a Fiumicino

Riconoscimento facciale, controllo delle impronte e del passaporto, tutto automatizzato. Ecco come procede la sperimentazione all’aereoporto di Roma.

1415896063_Schermata-2014-11-13-alle-17.26.24

Lo scalo della capitale è il primo al mondo ad adoperare il sistema di controllo rilasciato da SITA, permettendo il controllo automatizzato del passaporto. Attesa per l’imbarco dimezzata, in sostanza, e maggiore sicurezza nei controlli di frontiera. E in assenza d’intoppi, il passeggero se la cava praticamente da solo, avviandosi all’imbarco in autonomia.

Attraverso il riconoscimento facciale correlato alla lettura del passaporto elettronico da strisciare comodamente sul lettore elettronico all’imbarco, il sistema rilascia il nullaosta all’imbarco per il passeggero. Arrivato alla porta dei controlli, l’utente si sottopone anche alla verifica dell’impronta riportata già nel passaporto elettronico. E nel giro di 5-6 secondi, il passeggero è pronto per dirigersi verso l’aereo.

2 Comments

  1. Good job on this article! I really like how you presented your facts and how you made it interesting and easy to understand. Thank you.

Leave a Response

Fabio Guerrera
Appassionato di sicurezza informatica, analisi dati, ruolo gestionale e di acquisizione clienti tramite il Digital Marketing e Growth Marketing! Il classico cacciatore di teste!
Translate »