comunicato stampaNewsTech

Plantronics migliora le Huddle Room ad un livello business class con Polycom Studio

Leader nel campo delle Unified Communication, Plantronics lancia un’innovativa soluzione plug-and-play che trasforma le sale riunioni più piccole in veri e propri ambienti di collaborazione

Comunicato Stampa

Plantronics (NYSE: PLT), pioniere nella tecnologia e comunicazione audio, ha annunciato oggi il suo ingresso nel mercato dei sistemi di videoconferenza per huddle room, presentando Polycom Studio, la nuova e rivoluzionaria video bar plug-and-play che consente ai professionisti che usano tool come Zoom, Microsoft Teams, Skype for Business, Google Meet, Cisco Webex o Amazon Chime, via PC o Mac, di usufruire di un pratico dispositivo USB portatile che racchiude la leggendaria qualità HD audio e video delle soluzioni Polycom.

Oggi gli ambienti di lavoro open space, hanno determinato l’esplosione di un grande numero di sale riunioni di dimensioni più ridotte, le cosiddette “huddle room”, dove gruppi di lavoro da 2 a 6 persone, possono isolarsi dal rumore e collaborare insieme, anche con colleghi che si trovano in postazioni di lavoro e sedi diverse. Tuttavia, a livello mondiale si stima che su un totale di 32 milioni di huddle room, solo il 2% di questi spazi è dotato di attrezzature per videoconferenze, fondamentali per poter lavorare in mobilità. E, nonostante queste sale meeting siano piccole, le idee che scaturiscono da questi spazi sono importanti; Polycom Studio, offrendo un audio e video HD estremamente chiari e professionali, trasforma anche gli ambienti più piccoli in sale riunioni efficaci ed efficienti.

“Polycom Studio consente a tutti di partecipare a videoconferenze di alta qualità.”, ha dichiarato Joe Burton, President e Chief Executive Officer, Plantronics. “Polycom Studio è il primo importante risultato della collaborazione tra Plantronics e Polycom, per rispondere alle esigenze specifiche delle huddle room degli uffici attuali.”

Grazie ad una semplice connessione USB, qualsiasi PC o Mac può essere potenziato attraverso Polycom Studio, migliorando l’esperienza audio e video durante le riunioni. Attraverso le tecnologie brevettate NoiseBlock e Acoustic Fence, Polycom Studio riduce o elimina il rumore circostante, fonte di distrazioni, garantendo una comunicazione dal suono professionale. La funzione di automatick speaker tracking indirizza gli altoparlanti verso la persona che sta parlando all’interno di un campo visivo di 120° gradi. La risoluzione 4K e lo zoom elettronico 5X, offrono alla riunione una qualità ed esperienza pari a quella di uno studio televisivo.

“Le aziende di tutto il mondo riconoscono l’importanza strategica delle sale riunioni, anche di quelle più piccole. Per questo motivo, nei prossimi due anni, ci aspettiamo un aumento del 15% del numero di huddle room dotate di queste tecnologie.”, ha spiegato Ira M. Weinstein, Managing Partner, Recon Research. 

“Con il lancio di Polycom Studio, Polycom mette la sua decennale esperienza in tecnologie audio e video a servizio di spazi ridotti, il tutto ad un costo contenuto. Inoltre, sulla base di test interni, siamo sicuri che Polycom Studio possa soddisfare pienamente anche le aspettative degli utenti più esigenti.”

Polycom Studio è estremamente facile da usare per i professionisti IT. Diversamente dalla maggioranza dei dispositivi USB disponibili sul mercato, spesso carenti di informazioni circa le modalità di utilizzo, gestione e aggiornamento, Polycom Studio si collega alla rete aziendale wireless per consentire ai responsabili IT di gestire ogni unità da remoto – sia che faccia parte di un gruppo contenuto di huddle room o che si trovi all’interno di un campus o di altri uffici nel mondo. 

I clienti possono gestire facilmente Polycom Studio insieme agli altri dispositivi Polycom attraverso l’interfaccia in cloud, attraverso Polycom Device Management Service for Enterprise oppure grazie a Polycom RealPresence Resource Manager. 

Polycom Studio sarà disponibile in Nord America, Europa e altri paesi selezionati entro fine marzo.

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »