NewsRecensioniTechXiaomi

POCOPHONE: di poco non ha nulla, anzi un GrandePhone

53views

Innanzitutto dobbiamo precisare che il POCOPHONE non è totalmente un prodotto Xiaomi, ma in realtà si tratta di una costala della stessa azienda, da cui è nata questa giovane startup soltanto 2 anni. È marchiato “by Xiaomi” ma è più lato hardware e qui si punta molto sulla sostanza.

Prendiamo la sua confezione sgargiante, con un lato giallo, e troviamo all’interno l’alimentatore QuickCharge 3.0, cavo USB/USB-C e una cover in silicone trasparente. Non ci sono le cuffie ma è cosa rara per i vari cinesi.

Misure:

155.7 x 75.5 x 8.8 mm

180 g

Lato design troviamo un telefono ben fatto, molto semplice ma non è questo l’aspetto a cui vuole puntare il POCOPHONE. I materiali sono Policarbonato (materiale povero che ormai sta scomparendo, ma lo rende resistente) per la scocca e vetro per il display; il sensore di impronte è posizionato posteriormente nella parte centra, molto veloce e non ha mai sbagliato un colpo. Per lo sblocco è presente anche lo sblocco facciale con l’infrarosso che funziona molto bene. Possiede un Led di notifica in basso, bianco, centrato; non è leggerissimo ma è ben bilanciato ed in mano da un senso di solidità, ma non di qualità!

Per quanto riguarda il display anche qua si è voluto risparmiare, si parla di un fhd+ IPS non ha una grande luminosità, per cui sotto il sole non avrete problema; buoni colori ed adattamento automatico della luminosità, non regge certo il confronto con i top di gamma, ma d’altronde si posiziona in media fescia. Il display è da 6,2 pollici e rimane la moda del notch, che è possibile “spegnerlo”.

Adesso veniamo al punto forte ossia un processore potente e veloce, si tratta di uno Snapdragon 845 octa core da 2,8 GHz, la GPU Adreno 630, 6 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria espandibile. La RAM è LPDDR4X e dovrebbe in futuro arrivare anche la versione da 8 GB; con la velocissima memoria UFS 2.1. Insomma un parco hardware che si vede spesso su telefoni di fascia alta e che rende questo POCOPHONE una vera scheggia!

Sulla connettività troviamo LTE fino a 1024 Mbps, Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0 e radio FM, supporto dual SIM ma grande assente il chip NFC e la porta USB-C non supporta l’uscita video.

La batteria è un’altro punto forte con la sua 4000 mAh e la ricarica rapida QuickCharge 3.0. Possiamo anche arrivare a due giorni con un uso non estremo, non avrete alcuna difficoltà ad arrivare a fine giornata.

Il comparto fotografico si compone di una doppia fotocamera da 12 megapixel ƒ/1.9 e 5 megapixel ƒ/2.0; che da il meglio con maggiore luce rispetto a quelle con poca luce, i colori diventano più bilanciati e definiti, mentre cambia drasticamente nell’altra situazione. Il flash è doppio e a due tonalità. Anteriormente si comporta bene con il sensore da 20 megapixel f/2.0, qua il flash è quello virtuale creato dallo schermo via software. Non poteva mancare l’effetto modalità ritratto e l’HDR automatico sia posteriormente che anteriormente.

La modalità ritratto scontorna bene i soggetti, meglio quando c’è maggiore illuminazione. La registrazione video arriva fino a 4K 30 fps, mi è piaciuta la messa a fuoco veloce e la qualità d’immagine, piccola pecca che si nota è l’assenza della stabilizzazione ottica.

Il software sarà aggiornato alla versione MIUI 10 (quindi possiede tutte le funzionalità classiche di Xiaomi), con la bella novità del launcher chiamato POCO Launcher, decisamente più stabile che correggerà qualche bug. Mentre Android P è in arrivo nel Q4.

Xiaomi PocoPhone è uno smartphone che sicuramente da ottime soddisfazioni dal punto di vista delle prestazioni, ma sicuramente quello che ingolosisce di più è il prezzo. Lo considero un prodotto che avendo giocato molto sul compromesso, ha dovuto mettere da parte la qualità estetica per una qualità prestazionale ottenendo un ottimo risultato. Difficile trovare la perfezione pure nei top di gamma, per cui anch’esso non è esente da difetti, come sulla fotografia ma con un prezzo del genere lo metterei in alto nella classifica dei best buy.

POCOPHONE F1 è disponibile in Italia a 330€ nella versione con 64 GB di memoria e a 370€ nel taglio da 128 GB.

POCOPHONE

330€
8.2

Eleganza

8.5/10

Batteria

8.5/10

Materiali

7.5/10

PRO

  • Software
  • MIUI
  • Autonomia buona...
  • Qualità prezzo

CONTRO

  • Confezione
  • Niente NFC
  • ...ma migliorabile

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »