NewsRecensioniSocialTech

Razer Stargazer la webcam per eccellenza

114views

Il mondo di YouTube è ormai un posto popolare dove sempre piu di frequente i ragazzi iniziano a creare un loro canale e “streammare” i loro contenuti mentre giocano. Però sappiamo che avere una attrezzatura completa costa parecchi soldi, un esempio su tutti è fornirsi del classico telo verde per liberarsi degli elementi superflui che non devono finire nel video. Adesso grazie alla sola Razer Stargazer è possibile rimuovere tale sfondo senza sforzo.

Noterete fin da subito la sua grande qualità, la Stargazer è ottima a livello di costruzione come di materiali, si compone di una fotocamera con tre sensori di grandi dimensioni montati frontalmente (tipico delle fotocamere che supportano la tecnologia di scansione RealSense 3D di Intel): un sensore a infrarossi, un sensore di colore e un proiettore laser a infrarossi. Ai lati invece troviamo i microfoni e delle maniglie per regolare l’angolazione della telecamera.

La prima caratteristica da mettere in evidenza è la qualità d’immagine, la Stargazer offre una risoluzione ottimizzata e velocità di frame elevata; si parla di A 720p e 60 fotogrammi al secondo per quanto riguarda lo streaming e A 1080p30 per la videoconferenza.

Come accennato prima si parla anche di tecnologia RealSense grazie alla collaborazione con Intel, per la percezione della profondità e l’eccellente funzione di rimozione dello sfondo dinamico. Attenti però, se utilizzate un processore più vecchio di sesta generazione, Windows 7 o 8, perché allora non sarà supportata.

Con tale tecnologia andremo ad eliminare i fastidiosi ma anche costosi schemi verdi, basterà solo Stargazer ed il gioco è fatto. Ma non solo, con Intel RealSense si può utilizzare la termocamera ad infrarossi per una scansione 3D semplificata che, legata a Windows Hello, eseguirà una scansione facciale per consentire di accedere al PC; e funziona perfettamente, unico fastidio quando il PC si addormenta e la fotocamera anche, cosi per far funzionare il tutto dovremo cliccare sull’opzione di riconoscimento facciale per l’accensione e la scansione della fotocamera.

Per ciò che concerne il lato software della fotocamera è disponibile il solo Razer Synapse, per regolare la saturazione, il contrasto e altre opzioni di immagine; mentre la tecnologia utilizzata da Razer e Intel per la rimozione dello sfondo è qualcosa di fantastico, la Stargazer ha rimosso tutto come se fosse presente lo schermo verde, tutto ciò senza alcuna configurazione, l’effetto è stato immediato.

Mentre fino ad adesso abbiamo parlato delle cose positive, dobbiamo dire che ci sono anche i contro; sta di fatto che scattare foto e fare video non sono proprio il suo forte anche se offre un suono portentoso. Sicuramente la trovo migliore rispetto a quella compresa in un laptop però rispetto a modelli della concorrenza forse lo stacco si fa sentire. La poca resa si presenta pure in condizioni di scarsa luminosità dove notiamo la poca precisione nei colori e nei dettagli delle immagini.

Quello che mi ha sorpreso è l’audio che funziona egregiamente, consentendo delle ottime videochiamate, chiare sia dal punto di vista di audio che di microfono.

Ricapitolando, la Razer Stargazer fa un ottimo lavoro di ritaglio della testa e del busto, come dei veri professionisti con il mimetismo dovuto al telo verde, mettendoci accanto ai nostri giochi o presentazioni. Ovviamente non può essere perfetta in tutto e pecca nella nitidezza

Razer Stargazer è disponibile al prezzo di 169,99€ sul sito ufficiale, un buon prezzo considerando la tecnologia presente in essa.

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »