NewsRecensioniTech

Recensione FIBARO Flood Sensor e CO

Nella nostra casa abbiamo sempre bisogno di avere occhi ovunque perché c’è sempre qualcosa che possa andare storto, magari perché c’è la lavastoviglie che perde acqua, oppure qualcosa brucia ma non riusciamo ancora a sentire odore di bruciato. Ecco in nostro soccorso vengono due prodotti di casa FIBARO che potrebbero salvarci in queste occasioni: sto parlando del CO Sensor e del Floor Sensor.

Ovviamente se si parla di FIBARO parliamo di prodotti domotici, che interagiscono con il nostro smartphone sul quale riceveremo notifiche di avviso.

In questo caso gli avvisi saranno inerenti ad eventuali allagamenti (anche minimi) oppure per rilevare il monossido di carbonio; entrambi compatibili con Apple HomeKit.

Entrambi sono disponibili in due versioni, una Z-Wave ed una HomeKit, che è quella che stiamo recensendo; si installano facilmente grazie al codice che dovrete fotografare da dentro l’app Casa di Apple oppure direttamente con l’applicazione Fibaro. Niente di più semplice!

Come tutti i prodotti FIBARO sono costituiti da materiali principalmente plastici di colorazione bianca, un design moderno ed in questo caso con una forma circolare.

Le loro dimensioni sono:

71 mm di diametro ed altezza 29,3 mm per il FIBARO Flood Sensor

65 mm di diametro e altezza 28 mm per il CO Sensor

Entrambi sono sicuramente molto apprezzati ed indispensabili se consideriamo che quando verremo notificati da un loro allarme vuol dire che qualcosa di serio sta accadendo.

Per primo analizzeremo il Floor Sensor, che andremo ad utilizzare quando vogliamo sapere se posso avvenire eventuali, anche minimi, allagamenti. La sua forma ridotta fa si che possa essere posizionato in ogni luogo anche in presenza di piccoli dislivelli.

Al di sotto si compone di tre piccoli piedi a spillo metallici telescopici (non può essere posizionato su superfici metalliche, causa scatto immediato del sensore), che vengono utilizzati per la rivelazione di acqua; il contatto con l’acqua fa si che i contatti vengono messi in cortocircuito causando la rivelazione. Sempre nella parte sottostante è presente un foro dal quale verrà rilasciato l’avviso acustico (in questo non si capisce come mai non è stato messo nella parte sopra dove il contatto con tanta acqua andrebbe a bloccare l’avviso), che si attiva al momento della segnalazione di allarme per allagamento; la presenza del foro e la possibilità di essere avvertiti con un avviso, rende questo dispositivo completo rispetto ai tanti presenti sul mercato che ne sono privi.

Nella parte superiore, svitando con una rotazione la scocca, troveremo all’interno una batteria CR123A e la presenza di un LED multicolore per darci anche delle segnalazioni visive.

La cosa che ho apprezzato di più è la presenza anche di un sensore di temperatura, andando a rilevare la temperatura dell’ambiente in cui viene posizionato, oppure come suggerito sul sito di FIBARO è un ideale controller di riscaldamento a pavimento; posizionalo direttamente sul pavimento perché possa controllarne il calore. 

Un piccolo extra è dato dall’accelerometro che, in caso di spostamento, attiverà un allarme sonoro e verra inviata notifica ai nostri dispositivi (interpretata come allagamento, ma è disattivabile).

L’unità è nata per essere posizionata su superfici orizzontali ma anche per coloro che vogliono posizionarlo al muro. All’interno sono presenti due contatti che possono essere utilizzati in abbinato ad una sonda esterna/ cavi progettati per rilevare acqua (non inclusa), che non superi uno spessore di 18AWG per 3 metri di lunghezza.

Il Flood Sensor di FIBARO nelle nostre prove si è comportato splendidamente e possiamo ritenerlo uno dei migliori in questo campo. La costruzione ed il design sono ottimi, ma visto che per un prodotto del genere non sono certo una priorità, quello che invece ci ha sorpreso è la presenza di altri sensori che non si trovano in molti altri sul mercato.

Purtroppo, come diremo anche per il CO Sensor, fa storcere il naso quando parliamo di compatibilità , in quanto tali prodotti per HomeKit di Apple li rende esclusivi solo per tale sistema e questo potrebbe far storcere il naso andando a preferire la versione Z-Wave.

Il prezzo vista anche la compatibilità HomeKit si alza, ma se consideriamo che non ha bisogno di un hub e comprende già tanti sensori al suo interno, vale la spesa sicuramente.

Lo trovate direttamente su Amazon al prezzo di 63,90€

Per quanto riguarda il sensore FIBARO CO, si tratta di un rivelatore di monossido di carbonio compatibile con HomeKit.

Con il suo sensore ed elevata sensibilità sarà possibile rilevare la presenza del gas monossido di carbonio (CO) nella fase iniziale al fine di prevenire l’avvelenamento da monossido di carbonio.

Nella confezione troviamo la placca che permette il montaggio a muro, con aggiunte viti. Nella placca anteriore svitando troviamo al suo interno la batteria CR123A/CR17345.

Come per il Flood anch’esso possiede un allarme, segnalato con una sirena incorporata e visivamente con l’indicatore LED lampeggiante rosso (con altri colori per il livello di batteria o di identificazione del dispositivo in fase di collegamento), oltre alle notifiche sul nostro smartphone. In più segnalerà lo stato del sensore ed il livello basso di batteria.

Possiamo controllare le misurazioni in modo semplice ed efficace grazie al grafico e la storia delle misurazioni nella memoria del sistema.

Con l’applicazione FIBARO o FIBARO for HomeKit hai sempre accesso immediato alle informazioni e con i colori verde, giallo o rosso sarete in grado di capire, con un colpo d’occhio, cosa sta succedendo.

La cosa molto interessante, che ricorda anche la società FIBARO, riguarda il fatto che il sensore di monossido di carbonio può funzionare come un dispositivo autonomo. In tal caso non ha alcune funzionalità fornite dal sistema, comunque rimane sempre il rilevatore di monossido di carbonio preciso ed efficace.

A tutto questo aggiungiamo anche ad esso un sensore di temperatura, molto apprezzato il fatto che con un solo prodotto possiamo sfruttare due funzionalità. Anche in questo caso possiede le stesse criticità del suo fratello Flood che li rende esclusivi al solo HomeKit di Apple, ma potrete comunque optare per la versione Z-Wave che ha maggiori compatibilità.

Al momento non c’è alcuna disponibilità su Amazon del prodotto ma direttamente dal sito ufficiale potete andare a vedere chi vende ed installa tale prodotto.

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »