NewsRecensioniTech

Recensione Happy Hacking Keyboard Professional 2, la tastiera meccanica dallo strano layout

Il nome completo è Happy Hacking Keyboard Professional 2 o comunemente detta HHKB Pro 2, ma in qualunque modo vogliate chiamarla stiamo parlando di una tastiera meccanica che si adatta ad ogni computer e sistema sia esso Mac, PC Windows, Linux.

Molti di voi non conoscerete questa tastiera ma è progettata, prodotta e commercializzata in tutto il mondo da PFU Limited, una consociata interamente controllata di Fujitsu Limited(Giappone). Non si occupa solo della HHKB Pro2, ma offre un ampio portafoglio di scanner di documenti per personale professionale, desktop, gruppi di lavoro, produzione di volumi elevati e ambienti di rete ed è una delle società di scanner di documenti più importanti al mondo (state sintonizzati perché avrete altre novità in merito a questo nel blog).

Happy Hacking Keyboard Professional 2 è un prodotto nuovo ma che porta con se una storia che parte da molto lontano, sarebbe una evoluzione di una tastiera meccanica progettata negli anni 70 da Eiiti Wada, docente e programmatore del Dipartimento di Fisica dell’Università di Tokyo.

A primo impatto ci troviamo di fronte ad una tastiera diversa da come siamo abituati a vedere. Soprattuto per chi ha sempre utilizzato per il proprio Mac la Magic Keyboard; si tratta di una tastiera grossa con i tasti completamente neri come anche le incisioni, non wireless quindi è presente il cavo.

Per mia abitudine a tastiere non meccaniche ho dovuto prima avere un periodo di apprendimento, soprattuto per alcuni tasti che risultano “diversi”. Si compone di 60 tasti realizzati in plastica ABS, con una molla conica meccanica, cupola in gomma e un sensore capacitivo elettrostatico Topre, sono molto precisi e di facile pressione, senza dimenticare il classico click meccanico forniti proprio dalle tastiere meccaniche.

Happy Hacking Keyboard Professional2 ha ispirato un movimento, ridefinendo ciò che una tastiera professionale è e come dovrebbe sentirsi e funzionare, in ogni aspetto, fino al layout e alla forma dei tasti.

Il design principale di HHKB è costituito dalle dimensioni compatte, dal layout simmetrico della simmetria e dal telaio scolpito in modo cilindrico che riduce l’affaticamento causato dal movimento della mano. Mentre i tasti del tasto Topre e i tappi dei tasti scolpiti offrono la massima precisione, efficienza, durata e comfort durante l’uso prolungato.

Scheda tecnica:

  • Dimensioni: 294 x 110 x 40 mm
  • Peso: 530 grammi / Altezza: 3 inclinazioni.
  • Switch: Topre 45 grammi montati su PCB
  • Corsa 4 mm
  • Layout 60 tasti.
  • Keycaps PBT con legende a sublimazione (dye sublimated)
  • Barra in ABS.
  • Porte: Mini-USB Type-B 2.0 / 2x USB Type-A 2.0 (100 mA) / 6 DIP Switch posteriore (per cambiare funzione a certi tasti)
  • Garanzia: 2 anni con sostituzione prodotto in 1-2 giorni lavorativi.

È possibile settarla in tre inclinazioni possibili grazie alle comode alette presenti sul fondo, per una maggiore ergonomia; dal punto di vista della comodità nello scrivere vi troverete molto bene e, compreso i tasti ravvicinati, non vi stancherete in fretta.

Si tratta di un tastiera particolare in quanto non è presente il Caps Lock, il tasto Esc è a fianco del numero uno, il Control sopra lo Shift, etc…; infatti è predisposta per chi scrive codice con Vi o Emacs, inoltre potremo spostare alcuni tasti, però il layout è quello inglese.

Nel fondo della tastiera è possibile personalizzare le funzioni o determinati settaggi grazie al DIP Switch presente, senza dimenticare che abbiamo un HUB Usb con 2 porte; non danno tanta energia, però possono sempre far comodo.

Uno dei difetti che ho trovato scomodo risulta la non retroilluminazione, che in abbinato al nero della tastiera comprese le incisioni, rende il tutto ancora più scuro e di fronte ad uno schermo la sera potrebbe non rendere bene, per questo consiglierei di più la versione nera.

La Happy Hacking Keyboard è una tastiera adatta ad un pubblico sicuramente esperto in quanto per i “comuni mortali” ci dovrà essere un primo momento di apprendimento per abituarsi alla composizione della tastiera. Tolto tutto ciò avrete una tastiera molto interessante, dove la personalizzazione è di casa, elegante e compatta.

Il prezzo non è per niente economico, ma avremo tra le mani un prodotto di assoluta particolarità, direi unica.

Happy Hacking Keyboard Professional 2 è disponibile nella colorazione nera e bianca direttamente su Amazon al costo di Prezzo: 257,41€ (versione nera Japan import) o 286,91€ (versione bianca Japan import).

Happy Hacking Keyboard Professional 2

257,41€
9

Eleganza

9.0/10

Design

9.0/10

Materiali

9.0/10

PRO

  • Compatta
  • Personalizzabile
  • Ottima costruzione
  • Unica nel suo genere

CONTRO

  • Costo alto
  • Per utenti più esperti

Leave a Response

Federico Grigolini
Giurista di professione ed amante Apple per passione. La tecnologia mi affascina ed anche nel mio lavoro non posso farne a meno, provare e recensire i prodotti è il mio toccasana.
Translate »