AndroidRECENSIONI

Sony Xperia XA1 Plus, bene bene ma non benissimo

99views

La prima volta che si è messo a nudo era ad IFA 2017 di Berlino dove Sony ha proposto il nuovo smartphone medio-gamma Xperia XA1 Plus con un look simile ai suoi fratelli minori, ma con un sensore d’impronte digitali e batteria con maggiore autonomia.

Si tratta di uno smartphone Android Nougat con un grande display Touchscreen da 5.5 pollici LCD IPS, risoluzione di 1920×1080 pixel con densità

401 PPI. Se l’XA1 era più facile da gestire con una mano, l’Xperia XA1 Plus è decisamente più difficoltoso da adoperare con una mano.

Quello che però lo rende unico nel suo genere riguarda la multimedialità, udite udite ha ben 23 megapixel con una risoluzione di 5520×4140 pixel e di registrare video in fullHD alla risoluzione di 1920×1080 pixel con flash LED ed una camera anteriore da 8 megapixel. Tutto questo in soli 8.7mm di spessore.

Venendo al design non abbiamo molto da dire, si parla del medesimo form factory delle serie Xperia, un target che piace particolarmente a Sony. Dal punto di vista estetico non ci sono quindi differenze, quindi risulta squadrato e lungo con bordi laterali arrotondati. Rispetto al suo fratello minore che abbiamo avuto modo di recensire, le dimensioni sono maggiorate e avremo difficoltà ad usarlo con una sola mano; le sue stondature ai lati permettono di avere una presa più solida, mentre la scocca nel retro lo rende più scivoloso.

Il display è IPS con risoluzione in FullHD, purtroppo non supporta la gamma di colori HDR, però è vero che ci troviamo di fronte uno smartphone di fascia media, non certo un top. Nella parte inferiore troviamo i classici pulsanti a schermo del sistema operativo Android.

Il display risulta essere molto luminoso però tale luminosità non ha una regolazione tanto bassa, anche abbassando al minimo, a danno dei nostri occhi nei momenti al buoi e difficile leggibilità al sole.

Per quanto riguarda la cornice, sulla destra è presente il pulsante d’accensione, funziona anche da sensore d’impronte digitali(rapido ed accurato); sopra ad esso i pulsanti per il volume; parte opposta vano per la Sim, che apriremo senza alcuna graffetta ma con le “unghie” ed anche per la memoria micro SD; cornice superiore il comune jack da 3,5 mm per le cuffie e lato opposto la porta USB Type-C ed il singolo altoparlante.

Per ciò che riguarda lo schermo i piccoli miglioramenti all’usabilità sono giustificati dal comparto software; potremo andare a regolare il bilanciamento del bianco, la modalità per il miglioramento automatico dell’immagine, oppure una cosa che mi è piaciuta particolamrente è il sistema intelligente che da modo al display di non andare in standbye se lo stiamo tenendo in mano.

La fotocamera di XA1 Plus, per la sua fascia media, è ottima; comprensiva di un’avanzata modalità automatica e manuale che permette di regolare determinanti parametri a proprio piacimento. Le immagini fornite dagli scatti con questa fotocamera sono apprezzabili a smartphone di fascia più alta; avremo immagini precise e nitide, con colori naturali, anche zoomando molto noteremo tutti i particolari. Il comparto software aiuta attivando e disattivando l’HDR automaticamente, se abbiamo bisogno della modalità “Panorama”, “Macro” ed altre ancora. I video possono essere registrati a risoluzione Full HD, a 30 fps.

Il cuore di Sony Xperia XA1 Plus è composto da un SoC MediaTek Helio P20 con CPU octa-core da 2,3 GHz massimi e da 4 GB di RAM (una in più rispetto a quello base) e 32 GB di storage, espandibili fino a 256 GB mediante scheda SD.

Proprio grazie ai 4 GB di RAM che tutto lo smartphone è fluido ed anche ben ottimizzato, questo perché le ROM realizzate da Sony sono minuziosamente realizzate.

Lato autonomia nonostante non si parla di una batteria molto capiente, 3430 mAh, la sua resa è molto buona. È possibile usufruire due modalità proprio per il risparmio energetico: Stamina e Ultra-Stamina. Attivabili quando rimane il 15% di autonomia ma a discrezione dell’utente; la modalità ultra è piuttosto estrema, comprende infatti la completa disconnessione della rete mobile per risparmiare ulteriormente la batteria.

Purtroppo le sue grandi dimensioni legata alle grandi cornici superiori non danno quel feeling che ci si aspetterebbe.

Comunque di fronte troviamo un buon dispositivo di fascia media, ben strutturato a livello software ed hardware ed un comparto fotografico da top class.

Il prezzo di 278€ fa sicuramente alzare le sue quotazioni, senza dubbio può soddisfare le esigenze della maggioranza degli utenti.

 


Continua a seguire SocialandTech!

Segui il canale Telegram: https://t.me/SocialandTech

Seguici su Twitter: https://twitter.com/SocialandTech

Segui la pagina ufficiale Facebook: https://www.facebook.com/socialandtech/

Seguici su Insragram: https://www.instagram.com/socialandtech/

Segui il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/user/SocialandTechVideo

Federico Grigolini
Blogger, podcaster e aspirante sviluppatore. Insomma di tutto e un po'. Il mio amore è la tecnologia e quello che ci gira intorno. La mia citazione : verso la tecnologia ed oltre.... ;)
Translate »