NewsRECENSIONITech

Sound Blaster Roar 2, quando la perfezione si perfeziona

99views

Correva l’anno 2014 quando il primo Blaster Roar di Creative era tra i bestseller della categoria 2014 di prodotti al di sotto dei 200€. Creative si è impegnata per portare alla luce un fratellino all’ormai anziano Roar e cosi ha creato il Roar 2, andando a migliorare ciò che di buono aveva già fatto il suo predecessore.

La confezione, di primo livello e dettagliata, ha al suo interno, oltre la cassa, il cavo microUSB per la ricarica, il manuale utente con garanzia e documentazione e l’alimentatore per la ricarica in casa. In questo caso la spina possiede i vari adattatori per il collegamento in America, Taiwan e Giappone, Europa, Regno Unito, Australia ed altri paesi del mondo.

La prima vera differenza con il primo Roar sta nella dimensione, ridotta di ben 20% con le stesse specifiche audio (5,1 x 18,8 x 10,9 cm). Il design non cambia più di tanto, anche se il nuovo prodotto nella sua compattezza risulta più elegante. Rimane comunque poco portatile rispetto ad altri concorrenti sul mercato ma tra i due fratelli il peso cambia, anche se di pochissimo; si parla di 1Kg del Roar2 contro i 1,1Kg del Roar, costruito sempre con ottimi materiali ed una costruzione perfetta; molto bella la satinatura ed il dettaglio nel posizionare le parti metalliche e quelle in plastica. Infatti in questa nuova versione nella parte superiore, dove sono posizionati i tasti, ora troviamo il metallo, oltre ad una nuova riorganizzazione degli stessi.

Nella parte frontale troveremo i tasti (da sinistra a destra):

  • Pulsante di accensione
  • Volume
  • Rispondere alle telefonate od abbinamento Bluetooth (con una pressione prolungata)
  • LED rosso di notifica di registrazione
  • LED bianchi per la carica della batteria
  • tag NFC

Il Roar2 può essere definito l’altoparlante tra i più completi in circolazione; alle sue funzioni di collegamento Bluetooth (3.0) e NFC, dobbiamo aggiungere il classico jack da 3,5 AUX, slot microSD ed il collegamento microUSB, in questo caso non solo per ricaricare il prodotto ma per collegarlo al computer o PlayStation 4 riconoscendolo come scheda audio esterna (software scaricabile all’indirizzo www.soundblaster.com/downloads/ROAR2/SBCP). Il tutto non finisce qua perché è presente inoltre la porta USB che vi darà modo di ricaricare uno smartphone con una batteria interna di 6000mAh. La durata della batteria garantisce fino a 8 ore di riproduzione musicale non stop.

Lo slot per scheda microSD permette di leggere la musica con un Lettore MP3 integrato ma anche registrare le chiamate (Roar può fungere da vivavoce) o una chiacchierata con un amico, con il tasto dedicato; i file saranno memorizzati in WAV a 16 kHz. Con il cavo micro USB sarà possibile gestire file personali e consentire il trasferimento di file multimediali tra il computer e la scheda microSD (spostando il selettore su Mass storage). In tutto questo magari un piccolo schermino per gestire i file in maniera dettagliata anche su di esso non sarebbe stato male, ma io utilizzo maggiormente il telefono quando voglio gestire la musica su di esso.

I miglioramenti però si notano dal punto di vista sonoro, ai lati troveremo ora due trasmettitori passivi, molto belli a vedersi, mentre rimangono i due amplificatori adibiti uno al subwoofer, bassi e medi, e l’altro agli alti. La vera magia la fa il tasto ROAR, posto sul retro e segnalato dal LED con il colore bianco, che da un tocco in più ad alti e medi mantenendo una equilibratura generale ma arricchendo il suono. In questo modalità si consuma più energia e collegato alla presa di corrente con alimentatore, il volume è maggiore. Con una seconda pressione entreremo nella modalità TeraBass, con essa a volume ridotto va ad aumentare i bassi, per un suono corposo.

Alla fascia di prezzo in cui si posiziona è impossibile trovare di meglio, il Roar2 è migliorato in tutto, compreso l’aspetto estetico e le dimensioni. Una resa audio impeccabile, con nessun incertezza anche agli alti volumi e con numerosi modi di collegamento, fanno si che il Roar2 sia un must have della categoria, con un rapporto qualità/prezzo eccezionale, considerando che attualmente è in sconto sul sito Creative a 89,99€ invece dei 229,99€ del listino al lancio.

Federico Grigolini
Blogger, podcaster e aspirante sviluppatore. Insomma di tutto e un po'. Il mio amore è la tecnologia e quello che ci gira intorno. La mia citazione : verso la tecnologia ed oltre.... ;)
Translate »