comunicato stampaLinuxNewsTech

SUSE OpenStack Cloud 7 introduce agilità e innovazione nel Software-Defined Infrastructure

18views

La soluzione, basata su OpenStack Newton, comprende il supporto completo di Docker e funzionalità CaaS (Container as a Service)

Comunicato Stampa

SUSE® ha annunciato SUSE OpenStack Cloud 7, la nuova piattaforma OpenStack enterprise-ready per la creazione di cloud privati di tipo IaaS (Infrastructure-as-a-Service). Basata sul nuovo OpenStack Newton, SUSE OpenStack Cloud 7 introduce funzionalità Container-as-a-Service unitamente alla capacità di effettuare upgrade senza interrompere l’operatività e i servizi: si tratta di accorgimenti che permettono ai clienti di accelerare il ritmo dell’innovazione e migliorare l’agilità per creare valore più rapidamente e superare le sfide dell’attuale scenario di business.

“SUSE sta concretizzando tutto il valore di OpenStack aiutando i clienti a unire evoluzione con rivoluzione e creare un’infrastruttura software-defined per sospingere il business in avanti”, ha dichiarato Joseph George, vice president of Solutions Strategy di SUSE. “SUSE OpenStack Cloud assiste i clienti a sfruttare al meglio tendenze tecnologiche in rapida evoluzione come container e DevOps per lo sviluppo di nuovi workload nativi su cloud; inoltre permette di migrare verso il cloud un maggior numero di workload mission-critical. SUSE è impegnata a incorporare le migliori tecnologie per i propri clienti rendendo SUSE OpenStack Cloud la soluzione più veloce da implementare, configurare e gestire aiutando ad accelerare la concretizzazione di vantaggi di business reali”.

Paul Miller e Lauren Nelson, senior analyst di Forrester Research, hanno scritto: “I CIO di enti pubblici e di aziende operanti nei film e nei media, nel retail, nella finanza e nelle assicurazioni, nei beni di largo consumo e nella produzione industriale sono tra quelli che stanno spostandosi dalle fasi di valutazione e test pilota per adottare cloud basati su OpenStack rispondenti ai requisiti strategici dei rispettivi business”. Nel medesimo report, riferendosi a OpenStack, hanno notato che “offre ai CIO una piattaforma credibile sulla quale poter implementare le trasformazioni necessarie affinché le aziende possano diventare innovative, agili e veramente reattive di fronte all’evoluzione delle esigenze dei clienti”. *

Le novità proposte da SUSE OpenStack Cloud 7 comprendono:

  • Supporto completo di Docker con utilizzo di Kubernetes come framework per l’orchestrazione dei container reso disponibile mediante l’integrazione di OpenStack Magnum. Questo offre ai clienti funzionalità Container-as-a-Service per progettare e realizzare applicativi e workload innovativi basati nativamente su cloud e supportare processi e ambienti DevOps.
  • Aggiornamenti senza interruzione del sistema per evitare downtime e indisponibilità dei servizi nella migrazione alle nuove release di OpenStack.
  • Ulteriori caratteristiche dedicate all’alta disponibilità come la protezione HA dei workload e delle macchine virtuali a complemento del supporto HA già esistente riguardante control plane e nodi di calcolo. In questo modo i clienti possono spostare le proprie applicazioni business-critical sul cloud in piena fiducia e tranquillità.
  • Integrazione di OpenStack Manila con CephFS attraverso SUSE Enterprise Storage. Questa soluzione crea un ambiente storage unificato che permette ai clienti di far girare workload di produzione basati su storage a blocchi, a oggetti e a file all’interno del medesimo cluster così da risparmiare sia sui costi fissi che su quelli variabili.
  • Maggiore scalabilità per supportare i deployment su più data center permettendo ai clienti di accedere a più cloud privati, gestirli e controllarli attraverso un’unica interfaccia utente.

Kalyan Muppaneni, fondatore e CEO di Pi DATACENTERS, un data center greenfield e un cloud service provider di classe enterprise con sede in India, ha affermato: “L’innovazione e i servizi cloud su misura che offriamo ai nostri clienti nell’ambito della proposta @PiCloud™ si basano sull’agilità e sulla stabilità di SUSE OpenStack Cloud. Le nostre soluzioni aiutano i clienti a muoversi più velocemente sul mercato ottenendo un vantaggio competitivo nei rispettivi settori. Che si tratti dello sviluppo di nuovi container per app basate su microservizi piuttosto che dell’hosting di workload legacy nel cloud, SUSE OpenStack Cloud ci fornisce quella piattaforma flessibile, sicura e solida che è perfetta per le esigenze dei nostri clienti”.

SUSE ha presentato SUSE OpenStack Cloud 7 in occasione dell’OpenStack Summit di Barcellona. La soluzione sarà generalmente disponibile a dicembre. Per maggiori informazioni è possibile visitare l’indirizzo www.suse.com/cloud.

*“Brief: OpenStack Is Now Ready For Business,” Forrester Research, 16 settembre 2015

SUSE
SUSE, azienda pioniera nei software open source, fornisce soluzioni Linux, infrastrutture cloud e soluzioni storage affidabili e interoperabili, che offrono alle aziende maggiore controllo e flessibilità. Oltre 20 anni di eccellenza nel campo ingegneristico, un servizio eccezionale e un ineguagliato ecosistema di partnership alimentano i prodotti e i servizi che aiutano i nostri clienti a gestire la complessità, ridurre i costi e fornire con sicurezza servizi mission-critical. Le relazioni durature che costruiamo ci permettono di offrire l’innovazione più mirata di cui i nostri partner necessitano per avere successo, oggi e domani.

Per ulteriori informazioni: www.suse.com

 

Federico Grigolini
Blogger, podcaster e aspirante sviluppatore. Insomma di tutto e un po'. Il mio amore è la tecnologia e quello che ci gira intorno. La mia citazione : verso la tecnologia ed oltre.... ;)
Translate »