LinuxNews

Ubuntu e Gnome, scelta vincente

23views

Continua a impazzare lo scambio di commenti nel web relativi all’abbandono di Unity da parte di Canonical a favore di Gnome.

Leggendo nei forum e sui principali Social, ho visto molta acredine da parte di molti utenti, nei riguardi di Canonical. A “botta calda” devo confessarvi che sono rimasto perplesso di questa scelta, ma con il passare delle ore ho cercato di mettere insieme le idee e ho tratto queste conclusioni.

  • MIR INFINITO

Mir è un server grafico per Linux sviluppato da Canonical Ltd., che avrebbe dovuto sostituire X su Ubuntu al posto di Wayland. L’annuncio dell’inizio del suo sviluppo è stato dato il 4 marzo 2013 ed è stato introdotto per la prima volta su Ubuntu con la versione 16.10. (Fonte Wikipedia)

In realtà questo eterno incompiuto è costato molto e tempo e molti soldi. Probabilmente tutte queste spese per avere un sistema che non si sa dove possa parare, quindi nella vita è giusto tagliare i rami secchi, figuriamoci nel lavoro!

  • GNOME, UNA GARANZIA

GNOME (GNU Network Object Model Environment) è un ambiente desktop creato inizialmente dai programmatori messicani Miguel de Icaza e Federico Mena nell’agosto del 1997, con l’obiettivo di fornire sia un ambiente desktop che un ambiente di sviluppo libero per i sistemi operativi basati su GNU/Linux. Grazie a questo e ai risultati raggiunti, è presto stato riconosciuto come il desktop environment ufficiale del progetto GNU. (Fonte Wikipedia)

Cosa dire di Gnome? Un DE stabile, sicuro, facile da usare, utilizzato dalle più importanti distro, sempre aggiornato; insomma una garanzia.

  • SINERGIE POSITIVE

Con l’avvento di GNOME in Ubuntu, sicuramente per Canonical sarà più facile ottimizzare tutte le procedure per le nuove versioni a venire, questo DE è affidabile e lo sviluppo dello stesso non dovrà essere fatto principalmente da Canonical che avrà più tempo per gestire i processi interni.

Massimo Uccelli
Fondatore e admin. Appassionato di tecnologia sempre in cerca di qualcosa di nuovo da provare. Twitta come se non ci fosse un domani. :-)
Translate »